Proprietà delle pietre

Apatite, proprietà in cristalloterapia

L’apatite (dal greco apatao, ingannare) è una pietra dal sistema cristallino esagonale e si forma attraverso il processo litogenetico primario e secondario. La forma più comune che si trova in natura è quella blu, ma si può reperire anche gialla, verde e grigia. Molto rara l’apatite trasparente, perché infatti di solito è opaca. È stata utilizzata per sostituire, ma altre volte per una confusione involontaria, il berillio. Il suo riconoscimento comunque è avvenuto diversi anni fa, si parla del 1786. Tuttavia a livello cristalloterapico solo recentemente è stata ri-scoperta.

apatite

L’apatite è collegata al terzo chakra vista la sua struttura cristallina. E’ adatta a tutte quelle persone che non si dimenticano mai l’obbiettivo e cercano di raggiungerlo, superando con intelligenza ogni difficoltà.

Proprietà dell’apatite

L’apatite è una pietra dalle tante proprietà. Se scegliete di lavorare con questo minerale, potete usarlo nelle sedute di cristalloterapia. In base al colore lo posizionate sul chakra corrispondente. L’apatite blu va sul quinto chakra, quella verde del quarto, quella gialla sul terzo e quella grigia sul primo chakra.

Secondo alcuni studi effettuati da cristalloterapeuti più o meno famosi, l’apatite lavora sul piano fisico stimolando la rigenerazione cellulare. Lavora molto sulle ossa, i denti e le cartilagini. E’ utile anche in caso dolori alle articolazioni. Chi mi segue da un po’ però, sa bene che preferisco lavorare sul piano spirituale e mentale che su quello fisico quando si parla di pietre e cristalli.

Da un punto di vista spirituale infatti, l’apatite favorisce l’apertura verso il prossimo. Se siete persone che fate difficoltà a socializzare, indossate un’apatite blu a contatto con il chakra della gola, stimola l’estroversione. Lo fa in modo delicato, in base alle vostre inclinazioni non ancora emerse.

Nei momenti d’incertezza, dove la tentazione è di restare immobili e subire gli eventi invece che viverli, l’apatite fa a caso vostro. Ci dona vitalità ed è di aiuto nei casi di depressione causata da un periodo di iperattività che ha sfiancato. Può esservi utile anche per mantenere la calma nelle situazioni che vi fanno perdere la pazienza.

Come utilizzare l’apatite

L’apatite potete utilizzarla sia durante i trattamenti di cristalloterapia, per eliminare eventuali blocchi energetici o armonizzarli. Altrimenti potete tenerla a contatto con il corpo, specialmente se desiderate intervenire sul piano fisico e su quello mentale. In definitiva potete usarla anche nella pratica meditativa, soprattutto quando dovete ricaricarvi dopo un grande dispendio di energie fisiche.

I più venduti su Amazon:

Lascia un commento