Proprietà delle pietre

Aragonite: usi e benefici in cristalloterapia

L’aragonite è stata scoperta in Spagna nel 1788, presso il Rio Aragon. Da questo posto prende infatti il nome. Non era conosciuta per le sue proprietà terapeutiche. Si forma attraverso processo litogenetico primario o secondario ed ha un sistema cristallino rombico. Non è tra le pietre più utilizzate in cristalloterapia, mi piace molto però come pietra. Potete tenerla sempre con voi, come collana, anello o bracciale. Personalmente però la preferisco al suo stato naturale e non burattato, quindi la tengo ferma su un mobile di casa.

Benefici dell’aragonite

Corpo – equilibra i vari processi e rallenta quelli che sono troppo veloci. Potete usarla ad esempio in caso di agitazione accompagnata da tremori e ipersensibilità. Regola anche il metabolismo, stimolando l’attività muscolare. Aiuta a concentrare la sessualità non più nella sfera puramente fisica, ma quella sentimentale e ricettiva. Porta quindi equilibrio. Calma le infiammazioni dei muscoli, degli occhi, del cervello. Gli elisir di aragonite sono usati esternamente per i problemi della pelle.

Mente – l’aragonite può essere utile in quei periodi dove siete particolarmente sensibili, sempre agitati. Vi permette di trovare il vostro equilibrio interiore, donandovi una maggior tolleranza e flessibilità verso gli altri e voi stessi. Insegna ogni tanto a delegare per liberarsi dalle troppe responsabilità. Usatela anche se avete bisogno di trovare la concentrazione durante un intenso lavoro. Tiene lontani i pensieri negativi che distraggono. E’ la pietra della disciplina, delle buone decisioni prese di polso. E’ un buon aiuto anche per gli artisti, perché aiuta ad essere più creativi.

Spirito – L’aragonite in un certo senso è il simbolo della Divina Intelligenza, colei che ci guida nel nostro percorso unico e irripetibile. Usate l’aragonite per il radicamento, per accettare la realtà e smettere di lottare contro i cambiamenti che sono inevitabili. Utilizzatela se dovete equilibrare le energie yin e yang. Tiene lontane da voi quelle paure irreali che vi condizionano.

Tipi di aragonite

Esistono vari tipi di aragonite. C’è quella bianca, rosa, gialla, verde chiara, bruna e blu. L’aragonite blu è considerata una pietra dalle proprietà guaritrici. Potete usarla per purificare i vari strati dell’aura, eliminando le energie stagnanti e sbloccando quelle bloccate. Tenetela a contatto con la pelle se avete bisogno di ridurre gli attacchi di rabbia o i comportamenti ossessivi. E’ collegata al quinto chakra. C’è poi l’aragonite marrone e bianco, il quale proviene dalle bellissime terre peruviane. Indossatela o tenetela ferma in casa se dovete fronteggiare grandi cambiamenti nella vostra vita che stanno andando troppo veloci. Vi aiuta a mantenervi in equilibrio.

C’è poi l’aragonite bianca. Lavora principalmente sulla sfera mentale. Riduce gli stati d’ipersensibilità ma anche d’iperattività della mente. Vi rende più concentrati su compiti e obbiettivi. A livello fisico rafforza le ossa e migliora la digestione. Infine c’è l’aragonite verde e porpora, perfetta per la sfera spirituale. V’insegna a lasciar andare le emozioni e usarle in modo costruttivo, ad accettare la situazione e fare del proprio meglio affrontare le sfide di ogni giorno.


Lascia un commento