Auto-trattamento Reiki, alcuni consigli per una buona pratica

Una volta che avete ottenuto il primo livello Reiki sentirete parlare dell’auto trattamento Reiki. Da questo momento in poi infatti, dovrete lavorare davvero tanto su voi stessi. Chi pratica Reiki e ha ottenuto l’attivazione, effettua l’auto-trattamento in modo da poter accrescere la propria spiritualità, la dimestichezza con il metodo e il benessere psicofisico.

Non s’interrompe l’auto trattamento con il raggiungimento del secondo livello Reiki, neanche con il terzo o il Master. Chiaramente non è un obbligo ma, chi pratica Reiki e quasi certamente ne trae beneficio, arriverà a un punto che non potrà far a meno di autotrattarsi ogni giorno, anche solo per 10 minuti.

I master Reiki la consigliano quotidianamente a tutti coloro che praticano Reiki, i benefici si percepiscono praticamente da subito ma è con il passare del tempo che si notano i veri e profondi cambiamenti. Il Reiki è una di quelle terapie energetiche che contempla questa pratica, a differenza ad esempio della pranoterapia.

E’ quel momento SACRO della giornata che dedicate solo a voi stessi. Durante il quale vi prendete cura del vostro corpo, spirito e mente. Una volta che avete ottenuto l’attivazione Reiki, il vostro master vi spiegherà come effettuarlo.

Ci sono alcuni consigli che comunque possono esservi sempre utili. Prima di tutto trovate un posto dove siete sicuri di non essere disturbati. Indossate indumenti comodi e accendete un incenso, una candela o mettete su della musica, ciò che vi piace di più, anche tutto insieme se lo desiderate. Potete iniziare l’auto-trattamento Reiki, come sempre partendo dalla centratura. Potete lavorare sui sette chakra, lasciare che le mani vi guidino la dove c’è bisogno oppure seguire un auto-trattamento tradizionale, così come vi viene insegnato dal vostro maestro.

I momenti della giornata migliore sono l’alba e il tramonto, ma voi potete fare la vostra pratica giornaliera quando avete tempo. La cosa importante comunque è la costanza. Cercate di dedicare 20-30 minuti ogni giorno alla pratica, senza scuse. E’ la vostra priorità.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento