Blenda, quali sono le sue proprietà in cristalloterapia

La parola blenda deriva dal tedesco e vuol dire “ingannevole“. Probabilmente le è stato attribuito questo nome perché è molto simile alla galena. E’ una pietra dal sistema cristallino cubico e si forma tramite processo litogenetico primario. La si trova in natura nei colori giallo-bruno e in quello grigio-argento. E’ conosciuta anche con il nome di sfalerite. Sfaldite invece deriva dal greco e tradotto vuol dire “traditore”.

beldna

La pietra blenda è composta da zinco e delle tracce di ferro. C’è la varietà Black Jack che contiene molto più ferro ed è infatti decisamente scura. Tenete di conto comunque che ci sono alcuni esemplari che sembrano neri, ma in realtà sono ad esempio arancione profondo o altri colori molto scuri. La blenda rossa viene chiamata Ruby Jack.

A chi è consigliata?

A tutti voi che seguite uno stile di vita piuttosto rigoroso e che difficilmente vi lasciate andare ai colpi di testa o le emozioni. Blenda è la classica pietra che vi rende più idealisti, distruggendo strutture mentali ormai del tutto inadeguate per i vostri bisogni. Vi consiglio di indossarla ben a contatto con il corpo, possibilmente verso la zona bassa perché si allinea perfettamente, sia nel colore che nella struttura cristallina, al primo chakra. E’ una pietra piuttosto materiale. Non a caso vi aiuta a riconoscere le paure obsolete e del tutto inutili da quelle reali, che vi avvisano di pericoli veri.

Proprietà della blenda

Nonostante si tratti di una pietra che si allinea perfettamente al piano terreno, riesce a portare spiritualità nella vostra vita. Potete infatti usarlo in meditazione oppure in qualche seduta di cristalloterapia, durante la quale potete lavorarci anche nei chakra più alti. La sua maggior potenza comunque la esprime nei chakra bassi. Offre indistintamente benefici a tutti e tre i livelli dell’essere umano. Qui sotto potete vedere come si utilizza.

Corpo

La blenda lavora su tutta la zona bassa del corpo. Viene consigliata da alcuni cristalloterapeuti (parallelamente alle tradizionali cure mediche, ovvio) quando vi sono problemi agli organi genitali. Ha comunque sia un’azione protettiva su tutto il corpo, protegge dalle sostanze tossiche e aumenta comunque le difese immunitarie. Sembra che possieda diverse proprietà benefiche anche nei confronti del cervello.

Mente

Utilizzatela per affrontare meglio i periodi di cambiamento, i quali di solito sono accompagnati da debolezza, paura e affaticamento. Vi permette di ridurre in modo sostanziale l’inquietudine. Vi renderete conto invece che siete molto più spontanei e concentrati, riuscite a comunicare in modo sincero con le altre persone, superando quindi la tendenza a rimuginare senza cercare il vero confronto.

Spirito

A livello spirituale è un ottimo compagno durante i viaggi verso i regni superiori. Vi aiuta a comprendere i messaggi nascosti, a far bagaglio di queste esperienze che vanno oltre la forza materiale. Se la tenete vicino a voi durante il sonno, vi accompagna verso questi regni e vi aiuta a viverli in modo più cosciente. Grazie a lei iniziate a sperimentare cosa vuol dire fare i sogni lucidi. Nonostante questa sua incredibile proprietà, non v’impedirà mai di distinguere il sogno dalla realtà, i due piani lavorano insieme ma non vengono confusi sotto la supervisione della pietra blenda.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (2 voti, media: 4,50 di 5 )
Loading...

Lascia un commento