Dolomite: proprietà e usi in cristalloterapia

La dolomite è una pietra con sistema cristallino trigonale. E’ formata da magnesio e carbonato di calcio. Si può trovare come massa compatta oppure sotto forma di cristallo. Gli esperti stessi non hanno ancora chiarito del tutto come avviene la sua formazione. Verso gli anni 50/60 fu trovata nei laghi salini dell’Australia del Sud. Si possono trovare anche nei sedimenti in alto mare. Alcune formazioni di dolomite sono state rintracciate anche a Rio de Janeiro.

La dolomite può essere di più colori. Quella bianca è legata al settimo chakra. Quella rosa al quarto chakra. Quella bruno/rossa al primo e il secondo chakra.

Proprietà della dolomite

La dolomite è una pietra poco conosciuta e non è tra le più ricercate quando si parla di cristalloterapia. Sembra comunque che ha alcune proprietà.

  • Svolge un’azione calmante, aiuta a ritrovare la pace. Solo raggiunta questa tranquillità interiore è possibile rialzarsi dopo un fallimento e trovare così la realizzazione.
  • A livello spirituale sembra che vi aiuta a trovare il contatto con lo spirito guida.
  • Usate la dolomite per mettere voi stessi ogni cosa che fate, senza nascondervi dietro delle maschere che non vi somigliano neanche un po’. Se è vero da una parte che tutti noi le indossiamo per adeguarci ai vari contesti, dall’altra è altrettanto vero che alcune persone si trasformano proprio, perdendo ogni tratto della propria individualità.
  • La dolomite è nota per rendere più centrati, vedere le cose da un’altra prospettiva e non lasciarsi prendere dalla rabbia ma piuttosto, riflettere con l’altro sulla situazione.
  • Utile se non siete persone molto organizzate e volete invece imparare a programmare per bene le tappe che vi portano al vostro prossimo obiettivo.
  • A livello fisico la dolomite è una pietra molto utile a chi deve stimolare il metabolismo. Agisce sul cuore e sulla circolazione sanguigna, rilassando.

 

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti, media: 5,00 di 5 )
Loading...

Lascia un commento