Curiosità sui cristalli

Punte di cristallo, cosa sono e tipologie

Adoro le punte di cristallo, specialmente quelle leggermente irregolari e non lavorate dall’uomo. Già da qualche tempo qui sul blog parlo delle varie forme dei cristalli, come ad esempio la piramide, il geode e la drusa. Oggi, passiamo alle punte di cristallo. Si possono trovare in varie forme e tipologie.

Ci sono quelle particolarmente lavorate, come potete vedere dalla fotografia un po’ più sotto (è una collana di cristallo di rocca purissimo), oppure quelle grezze. La differenza sta però anche nel numero di punte!

Di base diciamo che ogni punta di cristallo è posizionata su una specie di colonna ed ha una forma piramidale che può essere regolare o meno. La parte “piatta” invece, era prima legata alla base del cristallo. In questo caso si parla di punta di cristallo con una sola terminazione. E’ quella maggiormente usata nella cristalloterapia come canale per far scorrere l’energia. Posizionatene due vicino alla porta,  una a sinistra e una a destra, impedirà alle enegie negative di entrare in casa vostra e funzionerà come barriera psichica.

punte di cristallo bilaterale

Nei trattamenti energetici riesce a canalizzare le energie dei chakra verso l’alto, stimolando un bilanciamento armonico degli stessi. Se invece volete rimuovere i blocchi, dovete posizionare il cristallo con la base verso il centro energetico e la punta verso l’alto. In questo modo andate a rimuovere le tensioni.

Razza a parte i cristalli laser, che hanno sempre una punta soltanto ma devono avere per forza un corpo allungato e dalla forma regolare, con una base sempre più larga rispetto alla parte terminale della punta. Sono usati sempre per sbloccare i chakra e per armonizzare l’aura.

Per quanto riguarda i cristalli biterminali invece, cioè quei minerali che possiedono una punta per ogni lato, io li utilizzo in meditazione per equilibrare le energie opposte dello yin e dello yang.

Cristallo di rocca 2 AdP

La doppia punta permette all’energia, il prana, di circolare in tutti e due i sensi. Vi consiglio assolutamente il cristallo biterminale se ad esempio dovete trovare il giusto equilibrio tra il vostro lato spirituale e quello fisico, tra la mente e il corpo etc.

Questa a sinistra invece è la mia collana, chiaramente il cristallo di rocca è ben lavorato ma è purissimo, senza “fantasmi” al suo interno. Anche di questa cosa degli “spettri nei cristalli” parlerò molto presto!

2 Commenti

  • Complimenti per i contenuti del sito! Conosci un rivenditore all’ingrosso di cristalli e pietre (sia grezzi sia burattati) affidabile? Organizzo spesso meditazioni con i clienti di counselling e reiki e vanno matti per le mie pietre (che costano…). Vorrei poter comprarle all’ingrosso e venderle o regalarle. Mi sai consigliare qualcuno on line? Grazie!

Lascia un commento

privacy policy