Reiki della Fiamma Violetta, di cosa si tratta?

Introduco con questo articolo dedicato al Reiki della Fiamma Violetta il mondo delle varie correnti Reiki, da molti spesso ignorati. Quando 10 anni fa sono stata iniziata al Reiki, ho subito avuto modo di scoprirne l’esistenza, specialmente di questa di cui vi parlo oggi.

Il Reiki della Fiamma Viola, conosciuto anche come Violet Flame Reiki, è una tecnica molto più giovane del Reiki Usui. E’ da attribuire a Ivy Moore, la quale per potenziare il Reiki passava molto tempo in meditazione, ripetendo anche mantra e invocazioni ( in particolare alla Fiamma Violetta e a Quan Yin). Durante queste pratiche, ebbe una visione di quaranta simboli che trascrisse su un foglio. Secondo la Moore non si tratta di simboli nuovi, ma bensì antichi. Si dice infatti che nella cultura orientale in passato fossero usati trecento simboli, andati perduti (tranne i quattro ancora oggi noti). Secondo Ivy Moore i quattro simboli che ha “visto” fanno parte dei 300 antichi.

 

Il Reiki della Fiamma Viola non è migliore o più potente, ma è solo un sistema diverso. Questi trattamenti conducono alla purezza del cuore, la quale può essere raggiunta solo dopo che l’ego è stato purificato. Fu Ivy Moore poi, a stabilire che le attivazioni dovevano essere trasmesse in quattro livelli.

L’energia spirituale della Fiamma Violetta era già conosciuta migliaia di anni fa, ma venne poi dimenticata. Venne introdotta di nuovo dal Maestro Asceso, conosciuto come Saint Germain. Si tratta dell’energia del Settimo Raggio.

Perché settimo raggio?

Perché il viola è il settimo colore dello spettro luminoso ed è quello con la frequenza più alta, colui che “incarna” la spiritualità suprema. Questa energia sembra divisa in tre componenti, conosciute come Lavanda, Ametista e Viola. Ognuna possiede una propria lunghezza d’onda e caratteristiche proprie.

La fiamma violetta ha proprietà trasmutatrici, cioè trasforma e libera l’anima dai pesi karmici e dalle disarmonie. Riesce ad annullare le vibrazioni negative, anche i malesseri fisici come i pesi sullo stomaco. In pratica quelli legati a stress, ansie e paure. E’ un’energia liberatrice, ma che non distrugge.

Chi è Quan Yin?

Dicevamo che il reiki fiamma viola è stato scoperto da Ivy Moore, mentre invocava il Raggio Viola e Quan Yin. Quan Yin è per molti una dea, per altri una donna vissuta sulla terra e uccisa dal padre. Si dice che rinunciò all’ascesa fino a quando non lo avesse fatto tutta l’umanità. Il suo colore era il viola, oggi è legata al Raggio Bianco. Un viola un po’ più tenue e per questo ritenuto legato alla guarigione. Il Violet Flame Reiki può essere attivato invocando appunto l’energia del Settimo Raggio e Quan Yin.

Quan Yin è la divinità del Buddhismo cinese più venerata. E’ conosciuta anche come la Dea della Misericordia.

Come essere attivati ai quattro livelli

Per ricevere i primi tre livelli, è consigliabile essere stati prima attivati al primo e secondo livello Usui. Per ricevere il quarto livello invece, occorre essere un Master Reiki. I 40 simboli più il simbolo master, vengono utilizzati per molti trattamenti, ma anche per l’apertura del terzo occhio, ottenere salute e ottenere il ricordo delle vite precedenti.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento