Utilizzo delle pietre

Riappropriamoci dei QUI e ORA, alcune pietre per radicarsi nel presente

E’ terribile quando mi rendo conto di aver passato diverse ore della mia vita sotto pilota automatico. Ho lavorato per alcune ore consecutive perdendo quasi completamente il contatto con la realtà e le lancette dell’orologio sono “schizzate” in avanti senza riuscire a far niente. In fin dei conti il tempo cambia in base a come noi lo percepiamo. Essere presenti SEMPRE nel momento presente, aiuta a rallentarlo, a godere pienamente di ogni secondo (o quasi).

concentrati nel presente

Soprattutto l’estate mi rendo conto di quanto sia triste questa mia abitudine a entrare nella ruota del criceto, lavorare senza sosta per poi cadere sul letto distrutta e affatto desiderosa di far qualsiasi cosa che non sia dormire. Si perché la bella stagione vola via in un attimo e lo fa in modo silenzioso. Vorrei fare mille cose ma poi, ecco che letteralmente ho lasciato scivolare via il tempo.

In più occasioni ho sperimentato che, lavorando con attenzione, riesco a svolgere le cose più in fretta. La mente non vaga ma è concentrata su ciò che sto facendo. Vale a dire zero distrazioni, massima attitudine, meno tempo perso a correggere qualche eventuale errore etc. A fine giornata sono meno stanca e forse, ho pure la forza di uscire, scrivere un articolo qui sul blog o semplicemente leggermi un libro.

Riflettendo sul concetto del QUI e ORA, mi sono detta “oggi scrivo un articolo sul blog” e chiaramente lo  faccio rivisto in chiave cristalloterapia. Se anche voi ogni tanto sentite scivolare via il tempo dalle mani e vivete buona parte della giornata in pilota automatico, provate a usare queste pietre e poi ditemi se qualcosa è migliorato!

Alcune pietre per radicarsi nel presente

  • Agata: Vi aiuta a guardare dentro di voi, trovando la risposta ai vostri problemi. Spesso infatti, sciogliere un nodo aiuta a tornare concentrati su quello che sta accadendo nel presente, senza il fantasma del passato a tormentarci.
  • Ametista: Indossatela per prendere coscienza della realtà. Usatela per questo motivo in meditazione. Affronterete in modo più concreto le cose che vi capitano, senza entrare nel famoso pilota automatico che vi fa agire più per abitudine che per reale forza di decisione.
  • Aragonite: Portatela a contatto con la pelle per entrare in una sorta di benessere interiore che vi aiuterà a ritrovare il vostro centro, grazie al quale riuscirete ad essere concentrati nel presente.
  • Onice: L’onice nera vi aiuta sia a migliorare la concentrazione nel momento presente, sia a controllare il vostro tempo, rimanendo coscienti di come lo utilizzate.  L’onice nera vi aiuta nel radicamento.
  • Quarzo Fumè: vi aiuta ad accogliere nella vostra vita la positività. Se la routine vi porta a dover sopportare una certa stanchezza diurna, indossatela. Schiarisce la mente e vi permette di prendere consapevolezza del QUI e ORA.
  • Malachite: consapevolezza e concentrazione che vi aiuteranno a metabolizzare ogni informazione con lucidità mentale. Indossatela se state portando avanti qualche progetto importante.

6 Commenti

  • Ciao Claudia 🙂 eh si anche io ho avuto la sensazione di lasciare scivolare via il tempo e di non vivermi il presente. Se può aiutare, ho imparato a essere qui e ora imparando ad apprezzare ciò che si ha, che non è accontentarsi, ma sviluppando la gratitudine. Buona estate!! Immagino sia caldo anche lì a Livorno io abito a Carrara siamo vicine un’oretta o poco più di macchina. A presto e grazie ancora di questi interessanti e ben fatti articoli in questo momento sto lavorando con la malachite è una pietra meravigliosa ***

    • Ciao Simonetta! Grazie per la condivisione 🙂 Imparare ad apprezzare ciò che si ha, credo sia alla base di una vita molto più felice! Personalmente uso molto la meditazione sempre per mantenermi concentrata nel presente.

      Si, anche qui a Livorno è caldissimo, tranne ieri e oggi per fortuna (c’è un bel vento e in casa alla mia scrivania sto bene!). Ma siamo vicinissime!!

    • Ciao Pinella, a cosa ti riferisci?
      Ps: l’e-book? Nel caso contattami in privato se hai problemi (dall’indirizzo che hai usato per registrarti), così te lo invio direttamente attraverso mail (pennacreativa@libero.it)

Lascia un commento

privacy policy