Superare la paura con il Reiki e la cristalloterapia

Esistono tante forme di paura. C’è chi ha paura del buio, dell’altezza, degli spazi chiusi, di rimanere solo o ancora, delle malattie, di volare… La paura diciamo subito che è un’emozione primaria. Indispensabile e assolutamente utile quando il pericolo è reale. Come per esempio davanti a una belva feroce. Questa è la paura legata all’istinto di sopravvivenza e quindi al primo chakra

Nella maggior parte dei casi però le paure che viviamo giornalmente sono irrazionali. Alcune sono legate a fatti inevitabili (come la morte)  ma, in quanto tali, assolutamente fuori dal nostro controllo. Altre volte si ha paura di cose che non sono ancora accadute e molto probabilmente, non accadranno mai.

Insomma, se da una parte c’è una paura sana e razionale, dall’altra c’è la paura irrazionale e dannosa. Alcune volte è talmente forte che ci impedisce di vivere pienamente una giornata. Quando una paura arriva a un punto tale da impedire di evolverci come persone, sicuramente c’è qualcosa che deve cambiare.

Cos’è la paura?

La paura è un’emozione. Non è negativa e non è positiva. E’ solo un’emozione. Quando siamo davanti a un pericolo è utilissima, alcune volte può anche salvare la vita. La paura di cadere impedisce di lanciarsi nel vuoto per esempio. Altre volte la paura è un ostacolo.

Il primo passo per superarla è riconoscerla e accettarla. Quando si riconoscere di aver una paura, si può superarla. Tutti quanti hanno una qualsiasi forma di paura. Siamo umani. E’ impossibile non aver paura di qualcosa. Spesso sono passeggere, in base alle situazioni che stiamo vivendo.

Alcune delle paure più comuni

  • Paura dell’aereo
  • Paura di parlare in pubblico
  • Paura di prendere la nave
  • Paura del buio
  • Paura del soprannaturale
  • Paura della morte
  • Paura delle malattie
  • Paura degli spazi aperti o chiusi
  • Paura dei ragni
  • Paura dell’altezza
  • Paura dei serpenti
  • Paura dei cani
  • Paura degli aghi
  • Paura dei clown
  • Paure di iniziare un progetto, di cambiare lavoro, di lasciare una persona con la quale non stiamo più bene…

Sono tante le paure e spesso è più corretto di parlare di vere e proprie fobie limitanti. Spesso è bene chiedere aiuto a un esperto. Qualche volta la meditazione, lo yoga, il reiki o la cristalloterapia possono aiutare. Sono molte altre le pratiche utili in realtà, come i fiori di Bach per esempio o l’agopuntura. Oggi nello specifico, parlo di trattamenti reiki e cristalli.

Come superare le paure con il Reiki e i cristalli

Per superare una paura si deve come prima cosa ammettere di averla. Se non la si riconosce come tale è chiaro che non possiamo superarla. I consigli qui di seguito non portano a non aver paura di niente e di nessuno ma semplicemente superare le fobie e le paure che ci impediscono di progredire e ci tengono in un limbo, una situazione assolutamente scorretta per noi.

Superare le paure con il Reiki

Secondo me più che sottoporvi a dei trattamenti Reiki, potreste prendere in considerazione di iniziare voi stessi questo percorso. E’ sufficiente spesso il primo livello (anche se molti dopo sentono l’esigenza di andare avanti, almeno con il secondo).

Un percorso Reiki non fa scomparire le paure come per magia ma semplicemente porta ad affrontare un percorso di crescita tale che impara a lavorare sui propri blocchi, le paure, le angosce e le fobie.

Ci sono poi le pietre. I due percorsi possono essere complementari. Potete quindi praticare il Reiki e allo stesso tempo usare delle pietre adatte.

  • Zircone: è una pietra che può essere di supporto alle persone “paurose” che si lasciano spaventare dalle situazioni che escono anche di poco dalla loro sfera di controllo.
  • Granato: per chi deve lavorare sulla propria paura a lasciarsi andare nella sfera sessuale.
  • Mochi Balls: la pietra degli sciamani, utile per superare la paura della morte
  • Larimar: aiuta a superare la paura del cambiamento.
  • Magnesite: per chi ha paura delle opinioni altrui e per questo motivo, cerca sempre di assecondare gli altri.
  • Azzurrite: aiuta a riconoscere e affrontare le paure e le fobie. Da usare poi in combinazione di pietre più specifiche.
  • Rubino: combatte la fobia e la paura per il paranormale. Ma anche la paura di non meritare l’amore degli altri.
  • Serpentino: contro la paura di deludere gli altri.
  • Crisoprasio: per chi ha paura di perdere il controllo, che mente e corpo li tradiscano.
  • Amazzonite: paura di far sentire la propria voce, esprimere le opinioni
  • Sodalite: paura della realtà, chiudete gli occhi davanti all’evidenza
  • Calcedonio blu: contro le paure irrazionali
  • Apofillite: paura dei sentimenti, fuggire dalle relazioni vere
  • Ossidiana: traumi del passato che ci spaventano ancora e sono diventati ossessioni.
  • Quarzo citrino: contro la paura di fallire
  • Giada verde: paura di fallire
  • Turchese: paura del giudizio altrui
  • Corniola: per la paura della morte
  • Agata Botswana: per chi invece ha paura degli spazi chiusi

 

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento