Proprietà delle pietre

Tanzanite: usi e benefici in cristalloterapia

La tanzanite è una pietra molto rara e bella. Blu con riflessi violacei quando trattata artificialmente, rossastra quando è al naturale. Oggi è considerata una pietra molto vitale capace di risvegliare il lato spirituale di ognuno di noi. Solo una miniera al mondo, in Tanzania. Probabilmente le sue riserve nel giro di pochi decenni saranno esaurite e ciò porta a considerare la tanzanite davvero molto rara.

Pensate che deriva dalla zoisite cristallina, abbastanza abbondante. Tuttavia la combinazione con il vanadio e i processi fisici ai quali è sottoposta la portano a diventare tanzanite, pietra estremamente rara quanto apprezzata.

Proprietà della tanzanite

Corpo

Utilizzata a livello fisico contro gli attacchi di panico e ansia. Allevia gli stati depressivi e rafforza il sistema immunitario.

Mente

Allontanando lo stress impariamo ad imboccare strade alternative che ci aiutano a risolvere quei problemi che così a primo impatto sembrano irrisolvibili. Utilizzatela se vi trovate in uno stato di iperattività, perché vi aiuta a distendere i nervi e vivere la vita in modo meno stressante.

La tanzanite vi unisce ancora di più alla vostra famiglia, non vi fa perdere il senso dell’individualità ma in ogni caso vi aiuta a sentirvi parte del gruppo, offrendo e trovando sosegno da esso.

Spirito

La tanzanite è una pietra fortemente vitale e che dona energia. Si dice che indossandola una persona riesca a far emergere il proprio lato spirituale. E’ considerata la pietra della purificazione e della rigenerazione. Simboleggia il ciclo vitale.

Lavorate con la tanzanite se avete bisogno di armonizzare il chakra della gola. Tenetela all’altezza della gola e vi aiuta a comunicare in modo più fluido le emozioni. Vi protegge quando entrate in contatto con i piani spirituali. Mette in contatto la mente con lo spirito e si dice infatti che favorisca il risveglio delle capacità mentali, potete quindi lavorarci sul sesto chakra.

Curiosità sulla tanzanite

  • E’ considerata la pietra preziosa del XX secolo. Scoperta solo nel 1967.
  • La tanzanite è una pietra delicata perciò se urtata, può incrinarsi abbastanza facilmente. Può essere lavata con acqua e sapone.
  • Si trova solo alle pendici del Kilimangiaro (Tanzania). Il giacimento è di soli 20 km quadrati.
  • Il processo geologico che ha permesso la sua formazione è durato 582 milioni di anni.
  • Considerata 1000 volte più rara del diamante.

Lascia un commento