Zolfo: proprietà e usi in cristalloterapia

Lo zolfo, simbolo S nella tavola periodica degli elementi, è un non metallo inodore, che assume invece il tipico odore di uova marcia quando si unisce all’idrogeno. In natura è molto abbondante e lo troviamo anche nella forma cristallina, con sistema rombico, con un bel colore giallo intenso. Nei luoghi dove ci sono i vulcani attivi è facile trovarlo puro.

Possiede diverse varianti di giallo. C’è il giallo scuro, il rossastro, il giallo grigio e anche il verdastro. E’ possibile trovare cristalli di zolfo di notevoli dimensioni.

Molte persone ancora oggi rabbrividiscono a sentir parlare di zolfo proprio per la credenza cristiana che lo associa al diavolo. Nella dottrina cattolica, coloro che vanno all’inferno sono dannati e condannati a bruciare in un fuoco sempre generato dallo zolfo, il cui odore è quello delle uova marce.

Una credenza legata al fatto che lo zolfo è facilmente infiammabile e non lascia traccia di se. Inoltre si trova vicino alle attività vulcaniche secondarie.

Lo zolfo è importante principalmente come minerale, si trova in tutte le cellule del nostro corpo ed è indispensabile. Allo stato libero è solido, nell’uomo lo troviamo come solfato organico e sale. Conserva il tono muscolare, disintossica il corpo, è utile contro i disturbi cardio-circolatori. E’ il quarto minerale indispensabile per la nostra vita.

Proprietà dello zolfo

Con questa pietra potete lavorare sul terzo chakra, Manipura, noto anche come plesso solare. Va a rimuovere infatti i blocchi mentali, rende il pensiero molto più pulito e nitido. Vi insegna a non adottare più pensieri autodistruttivi. Potete lavorarci sul piano spirituale per purificare i campi aurici. Grazie allo zolfo potete liberarvi di tutti quegli atteggiamenti che mettono i bastoni tra le ruote alla vostra realizzazione.

Utilizzatela per:

  • Eliminare dal vostro vocabolario le parole vittimismo e pessimismo. Ma anche odio, risentimento e vendetta.
  • Smettere di fuggire una volta per tutte davanti ai problemi
  • Smettere di farvi prendere dall’apatia quando le cose non vanno come vorreste
  • Non essere sempre arrabbiami ma piuttosto indirizzare i forti stati d’animo la dove serve tanta energia per combattere e soddisfare i vostri desideri

A livello fisico purifica la pelle, aiuta i tessuti connettivi a pulirsi e lo stesso vale per i tessuti adiposi. Non potete invece usarla per preparare elisir. Non potete mettere lo zolfo in acqua, potete intervenire per la pulizia con il Reiki o con la fiamma viola. Oppure, potete lasciarlo riposare su una bella drusa di ametista.

Da un punto di vista psichico, lo zolfo è protettivo. Grazie a lui potete tenere lontane le presenze negative. Una pietra di zolfo vi permette di svolgere una bella pulizia sui canali energetici. Dona buon umore, protegge dai pensieri negativi degli altri e dalle malattie.

 

 

 

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento