Pietre e Nomi

Agata: significato del nome, curiosità e 5 pietre portafortuna

Il nome Agata viene ancora molto apprezzato e scelto nel nostro Paese. Il suo significato secondo gli esperti può essere tradotto come “amorevole” oppure “buona”. Cercando le sue origini, pare che Agata sia un nome proveniente dall’antica Grecia. Adesso vediamo di conoscere meglio il nome qui presente, capendo come è stato usato nella religione, qual è la sua frequenza, quali sono le curiosità e ovviamente quali sono le pietre portafortuna collegate al nome!

Nome nella religione Agata

Elisir System - L'arte Di Non Perdere Un Uomo

Nella religione il nome Agata viene celebrato in data 5 febbraio, si tratta di Sant’Agata (nota come martire). Ricordiamo anche Sant’Agàtoclia (in data 17 settembre) e Sant’Agàpe (28 dicembre).

È comune il nome Agata?

Agata, come nome femminile per le nuove nasciture italiane, pare essere in aumento. Attualmente il numero stimato supera le 50 mila unità. Tra le sue varianti femminili si trovano Agatina (poco utilizzato), Agatella e Agàpe. Un altro più frequente in passato era Agàtoclia, di cui si trova anche l’onomastico. Secondo alcuni dati nel 2013 per il Belpaese, Agata è stato uno dei primi 80 nomi più diffusi. Prima di passare al prossimo paragrafo ecco altre varianti per Agata, questa volta però utilizzate in altri Paesi. Dunque: Agácia (Spagna), Agathe o Agatha (Germania), Agathine (Francia), Agi o Aghota (Polonia)…

Dati ISTAT sulle nascite per Agata

dati Istat ci mostrano grazie a un grafico semplice da leggere qual è la ricorrenza del nome Agata. Grazie al grafico infatti vedete quante bambine sono state chiamate così in un certo anno e qual è la posizione che ricoprono tra i nomi maggiormente apprezzati. Il database ISTAT viene aggiornato dal 1999. Se passate il cursore del mouse sopra la riga blu vi dice quante bambine sono state chiamate Agata in un anno. Su quella rossa scoprite quale posizione ricopre tra i nomi più scelti.

Qualità del nome Agata

Agata è un nome che generalmente si accosta a persone modeste ma non troppo. Possiede molte virtù ed è una donna sempre pronta ad aiutare il prossimo. Agata è anche gelosa, quindi se tiene molto a qualcosa o specialmente a qualcuno non esiterà a dirlo apertamente. Intelligente e buona stratega, trova sempre la via più diplomatica per uscire dalle spiacevoli situazioni.

Curiosità sul nome Agata

Agata è anche il nome di una pietra, per l’esatezza un tipo di calcedonio. Il colore dominante per cui dopo vedremo anche le sue pietre portafortuna è il viola. In Sicilia S’Agata è piuttosto nota, basta pensare che è la patrona della città di Catania. Ricordiamo che l’animale totem di Agata è il gallo.

5 pietre portafortuna per Agata

Questo è un elenco di gemme associate per colore al nome Agata. Si trovano l’ametista, la sugilite, la morganite e altre. Vediamo dunque di capire per cosa possono essere utili questi minerali.

  • Ametista. Tutte le pietre sono belle anche quando non sono preziose! Parlando dell’ametista (che è molto conosciuta) possiamo dire che non è una gemma di valore, la si trova infatti a prezzi piuttosto bassi sul mercato a partire anche da 1€. Apprezzata, secondo la cristalloterapia, in caso di emicrania e mal di schiena. Utile inoltre per migliorare la qualità del sonno.
  • Sugilite. Aiuta a meditare, inoltre è una gemma utile per il sesto e settimo chakra. In caso di stress e nervosismo la sugilite può dare vari benefici sempre se utilizzata correttamente. In molti la portano con se per tenere a distanza (quanto possibile) la negatività.
  • Morganite. Una persona può essere meno distratta se usa frequentemente la morganite. In caso di stress o vertigini oppure insonnia, la morganite è una preziosa alleata e spesso suggerita anche dagli esperti. Aiuta a superare i traumi e alcune fobie. Da non dimenticare che la pietra qui presente è nota anche in amore!
  • Ametrino. Qui abbiamo una pietra composta in realtà da due gemme, l’ametrino! A comporla sono il citrino e l’ametista (quest’ultima è la prima dell’elenco). Può portare fortuna e rendere la mente più capace di lavorare senza interruzioni. In meditazione è una gemma da tenere sempre nella lista top 10. Da tenere presente che può anche depurare e disintossicare.
  • Tanzanite. Tra le pietre menzionate, questa è una delle più utili contro lo stress. Pare inoltre che possa portare sollievo in poco tempo se si affetti da ansia e attacchi di panico. Migliora la percezione e la voglia di creare un qualcosa di stabile e che duri nel tempo.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento