Pietre e Nomi

Alessandro: significato del nome, curiosità e 3 pietre portafortuna

Alessandro, un nome noto nonché di grande impatto quando viene udito, viene infatti percepito come un nome importante (lo stesso vale per la sua versione femminile, Alessandra). L’origine è greca e il significato tradotto è riconducibile a “Uomo salvo”, tuttavia secondo gli esperti un’altra traduzione può essere “Colui che protegge gli uomini”. Ecco cosa dobbiamo sapere su Alessandro: quale impatto ha nella religione? La sua frequenza in Italia? Quali sono le qualità di questa persona? Possiamo continuare ma non vogliamo anticipare altro per adesso.

Alessandro nella religione

Elisir System - L'arte Di Non Perdere Un Uomo

Gli onomastici che sono festeggiati per il nome Alessandro sono due, vale a dire Sant’ Alessandro patrono di Bergamo (in data 26 agosto) e Sant’Alessandro Newsky (in data 30 agosto).

È comune il nome Alessandro?

Sul numero di persone che prendono il nome di Alessandro c’è poca chiarezza, si pensa siano oltre 300 mila in Italia ma i numeri sono poco certi. Quel che sappiamo è che nel 2016 è stato il secondo nome più utilizzato nel nostro Paese. Come varianti si possono trovare Sandro, meno conosciuta Lisandro oppure Alessandrino. Per quanto interessa le varianti straniere ricordiamo Alexandre in portoghese e Aléxandros in greco. In inglese può essere invece Sandy come Alexander.

Qualità della persona che si chiama Alessandro

Intelligente e capace, Alessandro è una persona che non si abbatte facilmente. Dotato di buon acume, riesce spesso a capovolgere le situazioni a suo favore. Con un grande animo da lottatore è bene non discutere, un duello verbale con Alessandro infatti difficilmente finisce con la sconfitta di ques’ultimo.

Curiosità sul nome Alessandro

L’animale totem per Alessandro è il granchio, quindi un essere forte e dotato di grande resistenza. È inoltre molto saggio e disposto a capire i propri errori. Per i colori invece, ad Alessandro viene attribuito il marrone. Personaggi di grande interesse che possiamo ricordare il cui nome è quello di oggi sono: Alessandro Manzoni (scrittore e poeta), Alessandro Magno (re di Macedonia e comandante militare), Aleksandr Jaroslavič Nevskij (fu principe di Novgorod) e molti altri ancora.

3 pietre portafortuna per Alessandro

Come detto precedentemente il colore attribuito ad Alessandro è il marrone, vediamo quindi le tre pietre marroni per la persona che porta questo nome. Sono un’ottima idea regalo per esempio anche per un bambino che sta per nascere, i cui genitori hanno appunto deciso di chiamarlo Alessandro!

  • Bronzite. Nel settore della cristalloterapia la pietra nota come bronzite è utile per il primo chakra in quanto può facilitarne l’armonizzazione da parte dell’individuo che la utilizza. Rende meno aggressivi e più inclini alle scelte che non sono di natura impulsiva. In caso di stress e molto indicata. Può anche essere sfruttata contro spasmi e dolori muscolari.
  • Agata occhio di Shiva. Molto bella come pietra, in alcune parti del mondo è addirittura nota come amuleto che può sconfiggere la sfortuna e la negatività. Se impiegata con criterio e costanze rende più passionali oltre che sognatori, si tratta comunque di una gemma utile per purificarsi e per meditare in maniera ottimale.
  • Dravite (varietà di tormalina). La dravite è una pietra che trova spazio in cristalloterapia quando si parla di stimolare la creatività, allentare le tensioni o rendere una persona più altruista. La varietà qui presente ha più colori, è disponibile anche marrone ed è bellissima da vedere. Perfetta per la meditazione e per le cellule del corpo in quanto gemma rigenerante.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento