Pietre e Nomi

Angelo: significato del nome, curiosità e 6 pietre portafortuna

Angelo è un nome che assume vari significati, uno dei più conosciuti è “messaggero della volontà di Dio”. Il nome in questione ha origini greche e ci teniamo ad aggiungere che in Italia è piuttosto noto, ma di questo ne parliamo più avanti. Scopriamo gli onomastici e altre informazioni come le qualità personali della persona che si chiama Angelo oppure le curiosità a esso correlate.

Angelo nella religione

Elisir System - L'arte Di Non Perdere Un Uomo

Angelo nella religione lo possiamo individuare sia all’inizio dell’anno che vicino alla fine. Per la precisione il 18 febbraio e il 2 ottobre. I santi rispettivi sono Beato Angelico (patrono degli artisti) e Santi Angeli Custodi. Detto questo, possiamo andare avanti e conoscere la frequenza di Angelo nel nostro Paese.

È comune il nome Angelo

La variante femminile di Angelo (vale a dire Angela) è più utilizzata, tuttavia anche al maschile questo nome ricopre un certo interesse. Infatti oltre 550 mila sono le persone in Italia che si chiamano Angelo. Come varianti italiane sono presenti Àngiolo, Angiolino, Angelino, Àngelo, Agnolo…. Per quanto riguarda le varianti straniere del nome Angelo, si possono trovare Angel (inglese), Angelito (spagnolo), Ange (francese), Angelus (tedesco) e altri ancora.

Qualità della persona che si chiama Angelo

Angelo adora la musica e l’arte, si rivela inoltre una persona dall’animo dolce e spensierato. Molto sereno è un individuo a cui piace conversare di tutto, inoltre se può rendersi utile anche dare una mano al prossimo. Altruista e sognatore, Angelo mette sempre gli amici al primo posto.

Curiosità sul nome Angelo

Nel 2007 Angelo è appartenuto alla lista dei 50 nomi più scelti in Italia. All’uomo piace pensare di essere connesso con la terra e più precisamente con la natura. Proprio a questo proposito vengono associate piante e animali a ogni individuo, nel caso di Angelo riscontriamo il giunco come pianta. Mentre per il regno animale il tasso, nonché totem portafortuna.

Il verde è il colore riconducibile ad Angelo, nel prossimo paragrafo mostriamo anche le pietre correlate a questo nome. Alcuni personaggi illustri hanno avuto alla loro nascita il nome Angelo o alcune delle varianti, ricordiamo appunto: Agnolo Bronzino (pittore), Angelo Beolco noto come “Ruzzante” (drammaturgo), Angelo Secchi (astronomo).

6 pietre portafortuna per Angelo

  • Giada verde. Nel settore della cristalloterapia vi sono moltissime pietre note e molto utilizzate, fra queste ricordiamo la giada verde. È possibile fruttarla per acquisire serenità, positività e allo stesso tempo non commettere errori di cui pentirsi sulle scelte che si ha davanti. Riduce l’ansia e rende più solari.
  • Malachite. La pietra della malachite è molto conosciuta in quanto utile per rendere la persona più positiva. Se vi sono nuovi orizzonti, la malachite ne rende più facile la visione. Aumenta anche la produttività ed è d’aiuto contro i dolori del ciclo mestruale.
  • Smeraldo. Noto fin dai tempi antichi, lo smeraldo oggi è ottimo anche nel settore della cristalloterapia. Si tratta di una pietra rara oltre che di grande valore, infatti sul mercato viene venduto a prezzi decisamente alti. Rende più facile la meditazione, in più è apprezzata per smascherare le persone opportuniste. Utile anche in amore.
  • Fluorite. La fluorite offre chiarezza e lucidità, inoltre può facilitare la lotta verso le dipendenze. Nel campo della cristalloterapia infatti è nota ed è anche conosciuta contro lo stress e il nervosismo, in quanto aiuta a scacciarli.
  • Prasio. In passato questa pietra era già impiegata dall’uomo per scopi benefici. Agisce sull’emozioni e può rendere una persona più gentile anziché nervosa o che ha del risentimento. Rende anche più capaci di decidere cosa è giusto o sbagliato.
  • Opale verde. L’opale verde è una gemma rara, viene infatti spesso imitata ed è quindi necessaria attenzione prima di acquistarla. Combatte lo stress, facilita la meditazione e rende il sonno più sereno. Non per caso viene utilizzata anche in caso d’insonnia.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento