Pietre e Nomi

Marta: significato del nome, curiosità e 5 pietre portafortuna

Marta è un nome femminile di persona il quale dispone di varie migliaia di unità a suo seguito. Tra i suoi significati potete trovare “padrona” e “signora”, mentre per quanto riguarda l’origine del nome invece, pare sia ebraica. Nella religione Marta quando viene celebrata per onomastico? Desiderate anche scoprire se è un nome frequente nel Belpaese? Continuate la lettura e alla fine dell’articolo come sempre trovate tutte le pietre portafortuna.

Nome nella religione Marta

Elisir System - L'arte Di Non Perdere Un Uomo

Marta trova posto il 29 luglio, l’onomastico è Santa Marta di Betania. Nella religione cristiana oltre a questa data pare che non potete trovare altre date di riferimento.

È comune il nome Marta?

Più di 55 mila persone portano questo nome. Marta infatti (per quanto riguarda l’Italia) non è ancora comune come altri nomi femminili, tuttavia la sua ripresa è in crescita. Nel 2013 per esempio è stato uno dei 25 nomi più usati. Addirittura nel 2016 perse poche posizioni. Diciamo pure che per adesso resta quasi esattamente dov’è, ovvero tra i 30 o 40 nomi più amati dagli italiani. Nel nostro Paese oltre a Marta potete trovare anche Martha. In altre lingue può essere trascritto come Marfa o Marthe, rispettivamente in Russia e in Francia.

Dati Istart per il nome Marta

Se volete qualche dato relativo al reale uso del nome Marta, qui sotto trovate riportato il grafico Istart che vi aiuta appunto a comprenderlo meglio. Le statistiche sono reali e sono fornite grazie all’accumulo di dati a riguardo nel corso di diversi anni.

Si tratta di un grafico davvero semplice e intuitivo. La linea blu vi dice quante sono le bambine appena nate che hanno ricevuto il nome di Marta. La linea rossa invece quanta popolarità ha avuto il nome in uno specifico anno. Per vedere questi risultati passate il cursore del mouse sopra la linea.

Qualità del nome Marta

Alcune delle qualità che potete riscontrare nelle persone portano questo nome sono l’altruismo, la diplomazia, la perseveranza e la sincerità. Marta è appunto una brava persona e difficilmente non lega con gli altri. Chi passa del tempo con lei finisce per rimanere affascinato dalle sue qualità personali e da come si rapporta con il mondo intero.

Curiosità sul nome Marta

Alcuni degli aspetti che possono interessarvi sono sicuramente il colore dominante e il significato per il totem portafortuna. Cominciando dal primo possiamo dirvi che Marta è associata al colore blu. Mentre per l’animale è l’allodola, un simbolo di felicità e gioia, ma anche di musica e libertà perché capace di volare. Qui di seguito ecco alcune informazioni che vi saranno utili, queste riguardano il blu e le pietre correlate. Esatto state per entrare nel mondo della cristalloterapia.

5 pietre portafortuna per Marta

Trarre benefici utilizzando i minerali, questo è proprio quello che tramanda la cristalloterapia. Difficolta nel meditare perché la mente non è rilassata? Cercate un modo per allentare lo stress? Se pensate di avere bisogno di queste cose o di altro, allora ecco alcune pietre blu adatte.

  • Agata blu. L’agata è una pietra molto bella da guardare e da portare con voi, si tratta di un quarzo che potete trovare anche blu. Infonde passione e scaccia la negatività. Dovete tenerla in alto per acquisire i benefici al 100%, i quali sono utili per il quinto chakra. Vi rende più spigliati e capaci di intrattenere (a parole) le persone. Adatta anche per le donne in dolce attesa, una sorta di simbolo di buon augurio.

  • Acquamarina. Infonde sicurezza, le normali azioni che però non siete abituati a compiere non vi metteranno più a disagio come prima. L’acquamarina stimola anche la vostra crescita interiore. Esteticamente è bellissima tuttavia non costa molto. Ricordate che ne potete trovare più varietà, dall’acquamarina conosciuta come “occhio di gatto” al tipo noto come “acquamarina Santa Maria”. Entrambe sono più rare di tante altre in commercio.

  • Azzurrite. Chi tra voi ha bisogno di una gemma per aumentare la concentrazione e allo stesso tempo per contrastare ansia e paure, può utilizzare questo tipo di minerale. L’azzurrite infatti è nota agli esperti per molti usi, può armonizzare i chakra e placare il nervosimo. Può rivelarvi anche le persone opportuniste.

  • Lapislazzuli. Bello e raro, ottimo anche per la cristalloterapia. È stato innumerevoli volte bottino di guerra (proprio come i diamanti e i rubini) e gemma utilizzata moltissimo dalle famiglie reali, secondo la cristalloterapia racchiude proprietà antinfiammatorie e sedative per il sistema nervoso. Aiuta ad arrivare alla chiaroveggenza se utilizzato da esperti e con attenzione.

  • Topazio blu. Aumenta alcune capacità, per esempio quella di vedere del buono nelle persone (non in tutte chiaramente). Potete meditare arrivando così a collegarvi con il divino. È costosa e rara, soggetta spesso a imitazioni. Per cui prestate moltissima attenzione prima di acquistarla.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento