Proprietà delle pietre

Antimonite o Stibnite: proprietà, benefici e 2 utilizzi

Dopo una piccola pausa torno a parlarvi di una pietra, questa volta la protagonista è l’antimonite, conosciuta anche con il nome di stibnite. In cristalloterapia effettivamente non viene molto utilizzata ma, tuttavia, ha delle interessanti proprietà delle quali oggi desidero parlarvi. Era già conosciuta anche dai nostri antenati in qualità di pietra capace di aiutare gli organi sessuali e la vista. Veniva trasformata in polvere e messa sulle palpebra mobili.

antimonite

L’antimonite è una straordinaria pietra dai riflessi intensi, era considerata un simbolo del sole. La sua struttura cristallina rombica la rende perfetta da posizionare sul chakra della gola. Aiuta a combattere gli sbalzi d’umore. Attira infatti le persone che passano da momenti di euforia a quelli di sconforto in un battito di ciglia. Personalità alternanti che però riescono a raggiungere quello che desiderano con un po’ d’impegno.

Proprietà dell’antimonite

Elisir System - L'arte Di Non Perdere Un Uomo

Benefici per lo spirito

Questa pietra dall’intenso colore grigio argento viene utilizzata molto dalle persone creative che vogliono accentuare questa propria dote personale. Potete quindi lavorarci in questo senso. Vi consiglio l’antimonite soprattutto se siete persone che tendono a divagare un po’. Stimola la creatività ma allo stesso tempo vi aiuta ad indirizzare le energie verso una strada precisa.

Vi accompagna in un lungo viaggio introspettivo, alla scoperta dei vostri ideali. Utilizzate l’antimonite se volete liberarvi dei vecchi schemi obsoleti che avete seguito fino ad oggi. E’ utile ad esempio se cercate di colmare le carenze affettive con il cibo oppure con degli incontri sessuali senza significato.

Benefici per la mente

Stimola in voi l’oggettività. E’ utile per superare i conflitti interiori che vi portano a credere che non riuscirete a superare un determinato problema. Se in questo periodo fate pensieri del genere “non posso farcela…” o “non riuscirò a…” è il momento di lavorare con una bella antimonite! Di solito infatti sono generati tali pensieri da insicurezze, delusioni vissute nel passato. Una volta avete fallito e adesso credete di essere destinati sempre al medesimo risultato. Ciò non è affatto vero e dentro di voi lo sapete. L’antimonite vi aiuta soltanto a far emergere questa verità.

Benefici per il corpo

A livello fisico l’antimonite regola la digestione e aiuta a combattere i bruciori addominali, soprattutto quelli dovuti da un forte stato ansioso. Può essere usata anche per i problemi della pelle come acne ed eczemi.

2 usi dell’antimonite

1. Posizionatela sul chakra o tenetela tra le mani

La stibnite è una pietra molto delicata e perciò usarla come collana o bracciale è rischioso. Io vi consiglio di lavorarci in singole sessioni, posizionandola ad esempio sul chakra della gola oppure tenendola tra le mani. Questo soprattutto per i benefici mentali e spirituali.

2.Contemplatela

E’ una pietra soprattutto contemplativa, in particolare se volete lavorarci nella meditazione.

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento