Proprietà delle pietre

Ferro tigrato: proprietà, benefici e 3 utilizzi in cristalloterapia

Il ferro tigrato è una pietra che contiene al suo interno occhio di tigre, ematite e diaspro. La fusione di queste pietre è accaduta due miliardi di anni fa, quando il continente australiano si è creato per lo spostamento delle placche tettoniche. Il suo colore va dal grigio, il rosso e il giallo ed è a strisce. Potete lavorarci sul primo, il secondo e il terzo chakra.

Proprio per la sua nascita, la tigre di ferro è considerata la pietra che meglio di ogni altra rappresenta l’evoluzione della terra.

Proprietà del ferro tigrato

Benefici a livello spirituale

E’ una pietra che più di ogni altra può aiutarvi nella nota pratica del radicamentoVi può essere di aiuto se avete bisogno di chiarirvi su sentimenti e idee, che vi protegge anche dai pericoli improvvisi. La tigre di ferro vi invita a una maggior conoscenza di voi stessi. Vi aiuta a vedere la verità che si trova sotto i problemi.

Come dicevo prima, è di ottimo aiuto per il bilanciamento dei chakra. Potete usarla su quelli inferiori, Muladhara, Svadhisthana e Manipura.

Benefici a livello mentale

Sfruttatela se avete bisogno di esprimere bene l’immaginazione, la vostra passione e anche la creatività. Viene usata dagli artisti che hanno bisogno di trovare ispirazione nel loro campo. Sicuramente molti benefici è possibile ottenerli anche dal fatto che questa pietra se viene indossata, aumenta la fiducia in se stessi. Cosa che chiaramente aiuta poi ad eccellere perché fa dare il meglio di se stessi.

Benefici a livello fisico

Da un punto di vista fisico non mancano le proprietà. La tigre di ferro per esempio migliora la resistenza allo sforzo fisico, bilancia i globuli bianchi e rafforza anche la struttura muscolare. Aiuta il sistema nervoso e anche il fegato. Potete usarla se vi sentite stanchi ed esauriti. Utile per migliorare l’assimilazione del ferro da parte del corpo.

Se state cercando di cambiare, il ferro tigrato vi permette di vedere cosa nella vita è il momento di lasciar andare e cosa invece può essere anche solo modificato. Vi accompagna nella fase di cambiamento ma anche in quella del nuovo inizio.

3 utilizzi in cristalloterapia

1. Durante il radicamento

Potete tenerlo tra le mani oppure a contatto con la pelle quando state facendo il radicamento. In questo modo favorite la pratica della connessione con la terra.

2. Per bilanciare i chakra

Usatelo durante un trattamento di cristalloterapia per bilanciare i chakra, il primo, il secondo e il terzo. Dovete posizionarlo sul centro energetico corrispettivo.

3. Tenetela a contatto con il corpo

Potete tenerla a contatto con il corpo per avere i vari benefici sia a livello fisico che mentale.

 

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento