Proprietà delle pietre

Agata blu: proprietà e significato

L’agata blu appartiene alla famiglia dei quarzi. Come tutte le agate è una pietra protettiva. Considerata tale sia dagli Indiani d’America che i Tibetani. Quando si parla di agata blu però, ci riferiamo a quella colorata artificialmente.

Con il termine agata dal pizzo blu o calcedonio blu, parliamo di una pietra completamente naturale.

Questo calcedonio blu nato dal procetto litogenetico primario, detta quindi pietra vulcanica, è spesso caratterizzato dalla presenza di striature bianche, come potete vedere nella foto qui sopra. Ogni tanto purtroppo capita di avere tra le mani imitazioni riuscite piuttosto bene. La mia prima agata blu era infatti colorata artificialmente e così, decisi di sotterrarla in un prato vicino casa. Dopo ho acquistato diversi calcedoni azzurri naturali. Fate molta attenzione a quando acquistate le pietre. In questo caso, dovrebbero insospettirvi i colori troppo brillanti e accentuati, specialmente quando la pietra è burattata.

L’agata blu è collegata al quinto chakra, il centro energetico della gola. E’ una pietra fortemente femminile e viene donata spesso alle donne incinte per proteggerle e augurare una serena gestazione. A livello cromatico viene utilizzato in cristalloterapia per migliorare le doti oratorie. Indossando l’agata, si riuscirà a trovare il coraggio di comunicare con una chiarezza superiore.

Questa pietra viene utilizzata anche da coloro che sentono il bisogno di dimenticare o metabolizzare alcuni fatti che risalgono al proprio passato. Permette di risanare  anche i traumi emotivi. L’agata blu rigenera, dona coraggio e favorisce anche lo stato meditativo.

Dal punto di vista fisico, questa pietra blu lavora su tutta la zona della gola. Protegge dalle faringiti, infiammazioni e infezioni. Sembra che riesca a sostenere anche cure come quelle rivolte a risolvere problemi di tiroidite e legati al sistema scheletrico oltre che quello nervoso. Più in generale va a rinforzare il sistema immunitario e aumenta la resistenza.


Lascia un commento