Curiosità sui cristalli

Cosa sono le druse?

Ricordo ancora quando comprai la mia prima drusa di ametista. La acquistai da un uomo che passò tutta la sua gioventù a cercare minerali nei giacimenti sparsi per il mondo. La maggior parte delle pietre che si ritrovò a vendere durante la vecchiaia non erano state trattate ed erano frutto di intense e appassionate ricerche. La drusa di ametista che ho acquistato circa 8 anni fa è questa:

Drusa di ametista

E’ lunga circa 14 centimetri e alta 5/6 centimetri. Ci tengo particolarmente a questa drusa, la tengo sopra un ripiano che ho in sala e la utilizzo per caricare le pietre, in particolar modo gli altri quarzi.

Esistono druse di ametista, druse di quarzo citrino, druse di cristallo di rocca etc. Ma cosa sono le druse?

Come possiamo apprendere da Wikipedia, si tratta di cristalli aggregati e impiantati sopra una matrice rocciosa. Se analizzate meglio la fotografia che vi ho postato sopra infatti, potete notare un cambio di colore. La base della mia drusa è roccia con sopra una specie di muschio. L’energia delle druse è immensa e il mio sogno è acquistarne molte altre, soprattutto di quarzo citrino!

Dovete far attenzione però, spesso la drusa viene confusa con il geode. Il geode è questo qui nella foto sotto:

Fonte: Wikipedia

Il geode come potete vedere è una roccia cava e dentro vi sono i cristalli. Assolutamente meraviglioso! Ne avevo uno di quarzo fumè ma purtroppo è andato rotto non per mano mia 🙁 Come dicevo a un lettore che mi ha scritto sulla mia pagina “chi sono“, chiedendomi appunto come comportarsi con il proprio cristallo di rocca andato rotto, è bene lasciare andate le pietre in questi casi. Così sotterrai il geode (non era molto grande, aveva una lunghezza circa di 8 centimetri) con immenso dispiacere.

Sia la drusa che il geode quindi, accrescono su una matrice rocciosa, con la sola differenza che la drusa si espande in lunghezza mentre il geode, ha i quarzi che crescono nelle pareti verso l’interno.

Esistono veramente tantissimi tipi di druse. Oltre a quella di ametista, di cristallo di rocca e quarzo citrino, troviamo ad esempio la drusa di quarzo rosa, di uvarovite, fluorite, acqua aura, quarzo fumè etc. In base al tipo di pietra potete farne un utilizzo diverso e ovviamente la drusa serve principalmente a armonizzare l’ambiente dove viene collocata, oppure come supporto per caricare le altre pietre.

I più venduti su Amazon:

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti, media: 5,00 di 5 )
Loading...

Lascia un commento