Howlite: proprietà e usi in cristalloterapia

L’howlite è una pietra bianca piuttosto comune. E’ caratterizzata dalle inclusioni grige che la rendono come striata, altre volte queste inclusioni sono nere o bluastre. Alcune volte la si può trovare anche incolore. Spesso viene utilizzata come imitazione del ben più costoso turchese, viene tinta infatti di blu. Viene usata l’howlite perché il suo colore bianco e la sua essenza porosa sono caratteristiche che la rendono adatta a imitazioni. Talvolta è tinta di rosso in sostituzione del corallo.

L’howlite appartiene alla classe dei borati ed è stata descritta per la prima volta da Henry How nel 1868. Sono molto rari i cristalli trasparenti. Venne scoperta in Canada ma oggi le principali fonti si trovano a Los Angeles e in California. Molto importanti anche le fonti in Marmara e in Turchia.

Proprietà dell’howlite

L’howlite è una pietra abbastanza usata in cristalloterapia, nonostante non ha raggiunto la notorietà di altri cristalli. E’ molto usata appunto in gioielleria per imitare i più preziosi turchese e corallo. Ciò non significa però che è priva di proprietà. A livello fisico aumenta l’afflusso di ossigeno, interviene sui problemi della tiroide e può essere utile anche per supportare quelle cure relative alle patologie autoimmunitarie e degenerative. Viene usata nei trattamenti di cristalloterapia anche contro le infezioni. Stimola la fertilità e rafforza il cuore.

Dal punto di vista psichico invece, viene utilizzata per superare le ferite e i traumi del passato, per metabolizzare la rabbia e per rinnoversi. Viene usata in caso di ansia, shock e panico. Dona una nuova difucia in se stessi, aiuta a trovare la forza per andare avanti.

Portatela come ciondo all’altezza del cuore se avete bisogno di aprirvi un po’ di più ai sentimenti. E’ una pietra che amplifica le vibrazioni, aumenta l’amore per se stessi e gli altri. Allo stesso tempo aiuta a calmare pensieri e sentimenti un po’ troppo tempestosi, a ridimensionare le paure e i sentimenti come la gelosia. Insegna ad adottare comportamenti meno impulsivi, più comprensivi e tolleranti verso il prossimo.

A livello spirituale l’howlite in quanto pietra bianca può essere usata per il settimo chakra. Aiuta ad ascoltarsi, a prendersi le proprie responsabilità. Permette di avere un contatto migliore e più sano con le ambiente ma anche con le altre persone.

Come usare l’howlite?

Potete utilizzare l’howlite come ciondolo nella vita di tutti i giorni. Per lavorare sulla gola e la tiroide deve circondare bene il collo. Se invece volete lavorare sui sentimenti lasciatela morbida all’altezza del cuore. Un ciondolo di howlite vi permette di lavorare anche sulla vostra autostima e auto controllo. Insieme al calcedonio blu potete usarla per realizzare bracciali e collane utili a stimolare la creatività.

Se desiderate usarla localmente, per esempio quando volete velocizzare la guarigione della ferita, potete dopo averla lavata bene e aver pulito la ferita, posarcela sopra per una decina di minuti. Può anche non essere a contatto diretto ma sopra un cerotto o una garza.

Durante i trattamenti di cristalloterapia potete impiegarla sia per armonizzare il settimo chakra, sia per effettuare un’armonizzazione dell’aura. Potete invece pulirla sotto l’acqua corrente e accetta molto bene un bel trattamento reiki. Può essere usata in realtà anche per rafforzare i trattamenti Reiki.

 

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

2 Commenti

Lascia un commento