Proprietà delle pietre

Proprietà e usi della labradorite

La pietra labradorite deve il suo nome al luogo dove è stata scoperta, nella penisola del Labrador. Si parla più o meno del 1770 e, fino a poco tempo fa, non era apprezzata per le proprietà terapeutiche visto che di fatto non ne possedeva.

E’ stata però considerata come un cristallo capace di aumentare il magnetismo e proteggere chi la indossava dalle influenze esterne negative. Ha un sistema cristallino triclino e il suo colore varia dal bruno al verde pallido. Approfondiamo a fine articolo l’aspetto dei colori. Alcuni esemplari possono essere grigio-bianchi o grigio-neri. I principali giacimenti si possono trovare in Madagascar, Penisola Scandinava e Canada, nella penisola del Labrador.

A chi è rivolta la Labradorite?

E’ rivolta a quelle persone che non amano complicarsi troppo la vita. Sono sempre in cerca della strada più facile per godersi il presente e magari, assicurarsi un futuro dignitoso. La personalità labradorite è amante del ritmo ben scandito, vuole dare alle proprie giornate una certa regola. Tuttavia essendo di natura poco propenso alla lotta per il pane quotidiano, si lascia andare all’ozio.

Ne deduciamo che, quando la persona si trova in difficoltà e deve lottare seriamente, potrebbe non essere troppo preparato alle sfide e la delusione e lo scoraggiamento potrebbero arrivare in fretta.

Proprietà della labradorite

info

Per via dei suoi colori, la labradorite è collegata al terzo, il sesto e il settimo chakra. Gli orecchini di labradorite quindi, sono perfetti se volete lavorare su questi centri energetici.

Sempre per via dei suoi colori era considerata in passato la pietra della magia, le persone ritenevano che potesse aprire la porta di accesso ai poteri della mente. Effettivamente questo cristallo dona empatia e vi aiuta, indossandola, a sincronizzarvi con il prossimo.

Mente

  • Indossate la labradorite in prossimità del chakra della gola, perché vi aiuterà ad avere una comunicazione con il prossimo più fluida ed empatica. Inizierete a rendervi conto di quanto è potente il suono delle parole.
  • Rende più pazienti e il vostro atteggiamento verso il prossimo è improntato sulla tolleranza e la comprensione.

Spirito

La labradorite è una pietra prevalentemente spirituale, quindi la maggior parte dei suoi benefici sono rivolti a questa sfera. Vi aiuterà ad accogliere il mondo spirituale in quello materiale. E’ infatti molto consigliata in meditazione.

  • Indossate la labradorite e proteggerà la vostra aura, eliminando la negatività. Non solo, vi aiuterà a mantenere intatte le vostre energie evitando inutili perdite. Vi aiuta ad attingervi nel momento del bisogno.
  • E’ una delle poche pietre che possono stare a contatto con la persona 24 ore su 24, anche la notte! In questo caso vi consiglio di metterla sotto il cuscino. Non lavora tanto sui sogni, quanto piuttosto sul vostro campo energetico.
  • Se siete operatori olistici e utilizzate le mani per trasmettere la vostra energia, indossate un anello di labradorite durante i vostri trattamenti! Vi sarà di grande aiuto. E’ perfetta ad esempio per chi pratica reiki.
  • Sembra che gli orecchini di labradorite, aiutano a sentire per davvero, e non limitarsi ad ascoltare.
  • Utilizzate questo cristallo per lavorare sul settimo chakra, vi metterà in comunione con l’Universo. Dona consapevolezza e una miglior comprensione dei messaggi divini.
  • Vi aiuta a seguire il percorso che avete scelto prima di iniziare a camminare su questa terra.
  • Utilizzatela in meditazione, vi aiuta a entrare in contatto con il vostro Io più profondo e il vostro spirito guida.
  • E’ usata ad esempio anche da coloro che cercano di apprendere l’arte della scrittura automatica.

Corpo

Si dice che la labradorite aiuti ad alleviare il dolore fisico, come sempre basta tenerla all’interno della propria aura. Orecchini, bracciali o collane di labradorite sono perfette. E’ un’alleata preziosa anche se soffrite di stress, aiuta ad alleviare gli stati ansiosi e gli attacchi di panico che bloccano il respiro. Utile anche per supportare le cure mediche rivolte a risolvere le patologie respiratorie. Può essere usata anche per i problemi di digestione e quelli metabolici.

Varietà di labradorite

Esistono molte varietà di labradorite. Questo minerale è originario di varie zone. C’è quella canadese, scandinava, russa, italiana, degli Stati Uniti, del Messico, Madagascar e Groenlandia. La labradorite finlandese invece, è conosciuta come Spectrolite.

La spectrolite è una varietà molto rara di questa pietra. Se la labradorite deve la sua lucentezza grazie alle varie colorazioni come il viola, il blu e il verde, la spectrolite vede presenti anche il rosso e l’arancio. Il primo deposito è stato scoperto Ylämaa, nel sud-est della Finlandia, al confine con la Russia.

Altra varietà molto apprezzata è la Labradorite gialla o “di fuoco”. E’ una pietra giallastra, piuttosto difficile da trovare. La labradorite più comune ha delle tonalità blu, blu-verde, blu-lavanda.

Come usarla

Se volete ottenere benefici a livello spirituale, vi consiglio di utilizzarla durante la pratica meditativa. Se invece, volete ottenerli a livello energetico/psicologico, dovete indossarla e tenerla a contatto con il corpo. Ad esempio mettendola sotto il cuscino, starà a contatto con la vostra aura per tutta la notte e la risanerà. Se la tenete a contatto con il chakra della gola vi aiuterà a comunicare in modo più empatico con gli altri. Vi consiglio invece di purificarla con gli influssi lunari.

Indossandola, la sua particolare struttura cristallina, vi protegge a 360 gradi. Grazie a lei assorbite energia positiva e allontanate quella negativa.  Nel feng shui consigliano di usarla nella zone dove si dorme, per favorire il riposo e la riflessione.

Curiosità sulla labradorite o spectrolite

Questo minerale è sacro, secondo le varie mitologie, a diverse dee lunari. E’ per molti aspetti riconducibile alla pietra di luna. Sacra alla dea gallese Arianrhod, la dea della morte che governa la vita degli uomini. Abita nell’aurora boreale, dove secondo le leggende del luogo, si recano le anime quando si separano dal corpo. E’ sacra anche a Cerridwen, della dell’ispirazione e della conoscenza. Suo è il potere della trasformazione spirituale.

E’ legata all’energia dell’acqua, quando la sua forza è immobile e tranquilla. Non porta quindi grandi stravolgimenti, ma piuttosto aiuta a eseguire un’analisi introspettiva.

8 Commenti

  • Ciao CLAUDIA potrei chiederti se sapresti dirmi cosa succede se si smarrisce una pietra che magari portiamo in tasca (nonostante le dovute cure ed attenzioni),mi è capitato qualche giorno fa ho smarrito l’acquamarina,purtroppo nonostante svariate ricerche e ben sapendo l’area circoscritta del punto esatto di smarrimento è andata definitivamente persa. ….che brutta sensazione!grazie mille un caro abbraccio a te e un sincero ringraziamento per i tuoi preziosi consigli notizie e temi trattati sul blog,grazie per la tua passione che hai trasmesso anche a me un abbraccio ely

    • Ciao Ely! Si dice che la pietra viene smarrita quando non abbiamo più bisogno di lei! Potrebbe aver fatto semplicemente il suo corso (anche se breve magari). Purtroppo ritrovarla credo sia impossibile e mi dispiace molto per la tua perdita, però ti consiglio di non comprare una nuova acquamarina ma piuttosto una nuova pietra totalmente diversa! Cogli il segno che hai ricevuto!

      Un abbraccio grande e grazie mille per tutti i tuoi complimenti 🙂

  • Buongiorno ho una pietra di labradorite che non uso da moltissimo tempo pensavo di purificarla in una tazzina di sale ma non ricordo se il.sale non.va bene per questa pietra, mi sapete dire il metodo piu adatto? Grazie buonagiornata

  • Ciao Claudia, vorrei sapere se è possibile abbinare la Labradorite al mio segno, Toro. Te lo chiedo perché tempo addietro portavo un onice che non mi faceva sentire molto a mio agio e dopo varie ricerche lessi che l onice con il toro non va proprio. Grazie anticipatamente.

    • Ciao Cristiano, molto spesso mi chiedete consiglio sulla pietra adatta da indossare, indicandomi anche il segno zodiacale. Sevi sapere che è una cosa che tengo di poco conto in realtà. Ti faccio un esempio. Io sono della vergine e con l’onice nera dovrei avere un ottimo legame. Oggi è così ma, in passato mi dava un sacco di problemi e per diverso tempo non riuscivo a utilizzarla senza sentirmi completamente a terra. Spesso è più una questione di affinità momentanea. Se ti senti di utilizzare la labradorite, prova e dopo raccontami come è andata 🙂

Lascia un commento

privacy policy