Quarzo tormalinato: benefici e usi

Un altro quarzo da aggiungere alla lista di quelli trattati qui su Alchimia delle Pietre! Oggi si parla del quarzo tormalinato. La base di questa pietra è un cristallo di rocca o un quarzo bianco. Dentro, vi sono alcuni frammenti di tormalina nera.

Sono considerate pietre molto potenti in ambito metafisico. Nei trattamenti di cristalloterapia viene ad esempio utilizzato per pulire l’aura, purificandola su vari livelli e trasportando in essa la luce. Essa si trasmette poi in tutto il nostro corpo, portando con se il suo potere guaritore.

La ritengo per certi aspetti più potente di una tormalina nera perché, essendo incastonata nel quarzo, quest’ultimo va ad amplificare il suo potere come farebbe una lente d’ingrandimento. Vengono usate come pietre per la protezione psichica.

Viene usata molto per la pulizia del campo aurico, proteggendoci allo stesso tempo un po’ come fosse uno scudo. Proprietà che comunque sia possiede anche la tormalina nera. Il suo impiego principale secondo me è a livello spirituale però possiamo lavorarci anche su quello mentale, fisico ed emozionale.

Benefici del quarzo tormalinato

Corpo

A livello fisico non conosco molte proprietà di questo quarzo. Posso dire però che viene usato per armonizzare e pulire il tratto intestinale. Visto che il nostro corpo spesso accusa malesseri a causa di turbamenti interiori, usatelo anche per bilanciarvi. Potete indossarlo come gioiello, tenerlo in tasca o usarlo in meditazione.

Mente

A livello mentale il quarzo tormalinato rende più chiari i pensieri, aiutandoci a concentrarci meglio sugli obbiettivi e le proprietà. Fate attenzione però a non usarlo quando vi trovate in un periodo di grande confusione, perché si tratta di una pietra che amplifica. Se vi trovate quindi in un periodo tranquillo e di chiarezza, questo vostro orientamento viene reso più potente. Se siete in confusione, aumenta la confusione. Si rivelano in questo caso molto più utili altre pietre, come il cristallo di rocca appunto o l’ametista, l’acquamarina etc.

Se lavorate con il quarzo tormalinato per la purificazione dell’aura invece, vi aiuta a sciogliere alcuni schemi mentali che state adottando ma che si rivelano una scatola chiusa, dalla quale non sapete come uscire e forse, non vi rendete neanche conto di esserci. Rende migliore il campo lavorativo, rendendovi più orientati verso gli obbiettivi. Usatelo soprattutto se state portando avanti un business vostro o se parte dei vostri guadagni derivano dagli obbiettivi raggiunti.

Spirito

Sul piano spirituale viene usata non solo per purificare l’aura dalle negatività, ma anche per radicarci meglio. Lavora sul primo chakra, quello della radice. Essendo però la tormalina nera unita al cristallo di rocca o il quarzo bianco, si conclude che è perfetta per lavorare anche sugli altri centri energetici, armonizzandoli. Ad esempio le sue vibrazioni stimolano il sesto chakra e il settimo, collegandoci alle sfere divine e all’energia universale. Dona chiarezza di pensiero.

La collana di quarzo tormalinato ad esempio è un ottimo scudo per la negatività e allo stesso tempo un amplificatore di energia positiva.

 

Come si usa il quarzo tormalinato?

Potete portarlo come collana per schermarvi dalle negatività e amplificare la vostra energia spirituale. Se lo usate come anello invece, lavorate di più sul radicamento a terra. E’ una pietra usata anche in meditazione perché vi aiuta ad abbandonare il mormorio interiore e trovare così la tranquillità (e probabilmente le risposte!).

Se siete soliti utilizzare il potere dei mantra, allora abbinateci anche questo cristallo così da potenziare le vostre affermazioni positive.

Potete metterlo anche in casa, come “soprammobile”. Porta equilibrio e armonia in famiglia. Riesce infatti a bilanciare, visto che in se racchiude gli opposti (maschile-femminile, bene-male, luce-ombra…).

Potete effettuare la sua pulizia immergendolo per alcune ore in acqua o, se lo praticate, con l’energia del Reiki. Un altro metodo è quello di posizionarlo per 24 ore su una drusa di ametista o cristallo di rocca. Vi consiglio di evitare la luce diretta del sole per caricarlo, preferendo quella indiretta. Meglio la luce diretta della luna.

Le origini del quarzo tormalinato

Quasi tutti i quarzi tormalinati provengono dal Brasile. I più famosi sono i quarzi con inclusioni di tormalina nera o verde. Alcuni hanno anche il rosa, ma sono più rari. L’unione della tormalina e del quarzo avviene a causa delle temperature e delle pressioni elevate. Considerate che sono entrambi dei minerali che si trovano ad uno stato iniziale liquido, questo consente di miscelarsi bene tra loro.

I più venduti su Amazon:

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento