Proprietà delle pietre

Acquamarina, pietra dalle 1000 proprietà

acquamarina proprietàL’acquamarina, letteralmente pietra del mare, è una varietà di berillio utilizzata in cristalloterapia per armonizzare il quinto chakra, lavora molto sui sentimenti. Vi consiglio di utilizzarla, portando un ciondolo di acquamarina all’altezza del cuore, per portare chiarezza nei vostri sentimenti, ridurre rabbia e amplificare l’empatia e la compassione. Se invece desiderate una svolta dal punto di vista della comunicazione, allora tenetela a contatto con la gola utilizzando un pendente di acquamarina vicino a questo chakra.

È comunque una pietra molto chiara quindi va bene anche per armonizzare il settimo chakra, promuove il  contatto con il Divino.  L’elemento collegato è l‘acqua e questo viene associata anche alle emozioni, la femminilità, guarigione, riconciliazione, sogni, sensitività, pace e sonno.

A chi è rivolta l’acquamarina?

L’acquamarina è un silicato, appartenente alla famiglia dei Berilli. Ha un sistema cristallino esagonale, il suo processo litogenetico è quello primario. È una pietra perfetta per tutti voi che non vi lasciate abbattere dal primo problema che trovate sul vostro cammino. Allo stesso tempo dovete indossarla  se vi lasciate prendere un po’ troppo dallo sconforto e volete trovare la tenacia per combattere meglio i problemi.

È la pietra rivolta a tutti voi che siete in cerca del contatto con il QUI e ORA e volete iniziare a sfruttare bene il tempo che avete a disposizione sulla terra. Siete persone tenaci, grintose, che amate fronteggiare ogni problema senza sfuggirli? Allora l’acquamarina è la pietra che meglio in assoluto vi rappresenta!

Vi consiglio di utilizzare questa varietà di berillio se siete vittime di paure, più o meno razionali. Come vedrete tra poco nei paragrafi che riguardano le proprietà dell’acquamarina, questa pietra aiuta a superare vari tipi di traumi emotivi, fisici e spirituali.

Varietà di acquamarina

Potete distinguere le varietà di acquamarina l’una dall’altra per il colore azzurro più o meno intenso e la possibile presenza di sfumature verdi. Tali variazioni cromatiche dipendono in particolar modo dal luogo di estrazione. Le principali sono:

  • Acquamarina Santa Maria: viene estratta a Santa Maria de Itabira, in Brasile. Questa varietà è piuttosto rara e si distingue per un azzurro molto intenso.
  • Acquamarina Sao Domingos: viene estratta a Santo Domingo e il suo blu è pastello.
  • Acquamarina Santa Teresa: è un turchese molto brillante, arriva sempre dal Brasile.
  • Acquamarina Boca-Rica: anche questa varietà prende il nome dal giacimento. La sua particolarità è che le sfumature sono sul tono del verde.
  • Acquamarina occhio di gatto: molto rara, ha l’effetto “occhio di gatto” per via delle inclusioni aghiformi che vanno a riflettere la luce.

Le varietà di acquamarina più belle si trovano in Brasile. Qui vi sono i giacimenti dove vengono estratte le pietre in questione con una maggior caratura. Tuttavia vengono estratte anche in Birmania, Messico, India, Kenya, Afghanistan, Irlanda, Australia, Stati Uniti, Australia e Russia.

L’acquamarina già di per se è una varietà di berillio. Il suo colore azzurro viene dato dalla presenza del ferro. Giusto per farvi capire meglio, l’acquamarina sarebbe il berillio azzurro. Vi è poi il berillio rosa, cioè la morganite. Vi è poi il rarissimo berillio rosso, la bixbite. Lo smeraldo, l’eliodoro e il goshenite.

L’acquamarina ha un discreto valore economico, soprattutto se siete in cerca dei pezzi da gioielleria preparatevi a spendere qualcosina. Costa molto meno grezza, la quale è perfetta se dovete utilizzarla in cristalloterapia.

Proprietà dell’acquamarina

Corpo

In cristalloterapia l’acquamarina viene utilizzata per combattere la ritenzione dei liquidi, i problemi di vie respiratorie e polmoni. In linea generale migliora la respirazione e aiuta ad alleviare i sintomi tipici delle allergie, in quanto riesce ad attenuare l’eccessiva reattività del sistema immunitario. Indossandola, è possibile ottenere in più rapido recupero dalle malattie.

Equilibra a livello ormonale, soprattutto per quanto riguarda la crescita. È associata alla ghiandola del timo, l’ipofisi e la tiroide. Viene utilizzata anche per contrastare le infezioni, i problemi di denti, gengive e infiammazioni cutanee.

Mente

Come vi accennavo all’inizio dell’articolo, l’acquamarina è perfetta se ad esempio state cercando di lasciarvi alle spalle rabbia, stress e problemi del passato. Vi insegna a guardare al futuro con una positività superiore. È una pietra profondamente positiva ed è un valido aiuto se cercate di superare un dolore che vi coinvolge dal punto di vista emotivo.

Essendo una pietra legata all’acqua, vi aiuta a gestire le emozioni, i sentimenti contrastanti e il dolore nato dalle perdite. Indossandola regolarmente, potete acquisire una maggiore fiducia nelle vostre doti, risolverete così alcune paure del passato, superando quello stato di timidezza che spesso vi ha frenato quando cercavate di raggiungere i vostri obbiettivi.

Un insegnamento a mio avviso molto importante dell’acquamarina, è quello di abbandonare le creazioni che ormai non sentite più vostre. Non vi capita mai di sentirvi morbosamente attaccati a qualcosa solo perché lo avete plasmato voi? Non sentite quel sentimento di possessione che vi incatena e non vi fa stare sereni? L’acquamarina vi aiuta ad abbandonarlo. Quando ci riuscirete, potrete vedere l’Universo, con tutte le sue leggi, in una maniera molto più vicina alla realtà di quanto non facevate prima.

Nessun uomo può giustamente criticare o condannare un altro uomo, perché nessun uomo ne conosce veramente un altro. (Sir Thomas Browne)

Se anche voi ritenete delle volte di criticare un po’ troppo il prossimo, allora l’acquamarina fa a caso vostro. Vi induce alla riflessione piuttosto che alla critica, vi porta a mettervi nei panni del prossimo, invece che giudicarlo. Annulla in un certo senso l’uso sbagliato della parola, la quale se utilizzata in modo errato porta all’avvelenamento di mente e corpo. Aiuta a esprimersi senza paura, palesando le vostre verità senza condannare quelle altrui. Dona disciplina.

In una parola potrei dire che l’acquamarina dona equilibrio più della maggior parte delle pietre. A livello spirituale, mentale, fisico ma anche sentimentale. Promuove il viaggio introspettivo. Indossandola uscirete dai vostri schemi fissi, siano essi incentrati sul ruolo della vittima o dell’aggressore. Vi aiuta ad abbandonare i ruoli obsoleti, migliorando la relazione con voi stessi e gli altri. Bilancia, cancella le paure per il futuro, aiuta ad affrontare i problemi con una stabilità superiore.

Spirito

Le proprietà dell’acquamarina sono particolarmente rivolte al lato spirituale. Non a caso è stata considerata a lungo il cristallo per eccellenza di guaritori, mistici, sciamani e profeti.

  • Rende più sincera e genuina la comunicazione con il Sé interiore e il Divino. Favorisce la crescita interiore e l’introspezione.
  • L’acquamarina dona purezza. Se la indossate costantemente, esalta il vostro lato sensibile verso voi stessi e il prossimo. Vi aiuta a essere più tolleranti.
  • Sintonizza il vostro spirito con quello della natura e di tutti gli esseri viventi.
  • Secondo la tradizione popolare, guardando intensamente un’acquamarina durante le notti di luna crescente (quando il magnetismo è più forte sugli ossidi di ferro), potrete prevedere gli eventi futuri.
  • Così come l’acqua del mare riflette il cielo e i suoi misteri, l’acquamarina riflette la vostra anima permettendovi di esplorarne i misteri e le ombre.
  • Promuove l’altruismo. Indossandola sarete più propensi a mettervi al servizio del prossimo. È considerata la pietra della giustizia.

Come si utilizza l’acquamarina

  • Indossate un ciondolo di acquamarina e tenetelo in prossimità del cuore per superare le paure e promuovere l’amore e l’altruismo.
  • Meditate con l’acquamarina tra le mani, tenendo ben a mente gli obbiettivi.
  • Quando dovete esprimere un’idea importante davanti a un pubblico, tenete un ciondolo di acquamarina vicino al chakra della gola.
  • Gli orecchini di acquamarina aiutano invece a comunicare con il divino e il Sé interiore.
  • Quando andate a dormire, mettete questa pietra in un sacchetto di tela bianco e fate si che resti per tutta la notte vicino al cuore. Favorirà il sonno sereno.
  • Se vi sentite affaticati e gli occhi pesanti, poggiate un cristallo di acquamarina sulle palpebre.
  • Regalate un ciondolo o un bracciale di acquamarina a vostro figlio quando deve imparare a nuotare.

Leggende acquamarina

Nella mitologia dei vari popoli l’acquamarina è ora la pietra della dea del mare, ora del dio del mare. Veniva creduto il tesoro delle sirene. Una leggenda tra le più famose è quella che riguarda il dio del mare, Poseidone. In realtà più che di leggenda dovremo parlare di credenza popolare. I marinari erano soliti lanciare in mare degli amuleti costruiti in acquamarina per placare le ire di Poseidone e prevenirle. Proteggeva dall’annegamento e rendeva la pesca più fruttuosa.

Il nome acquamarina deriva comunque dal rinascimento. Prima di questo periodo era conosciuta semplicemente come berillio blu. Sembra inoltre che durante gli anni rinascimentali il regalo migliore per una sposa, nel giorno del matrimonio, era un gioiello in acquamarina. Questo perché simboleggia l’amore felice e aiuta la sposa a distinguere il vero dal falso.  Quindi, se desiderate fare un bel regalo a un’amica che si sposa, optate per una collana in acquamarina. Veniva considerata anche la pietra dell’eterna giovinezza.

Acquamarina in gioielleria

Anelli, orecchini, collane in acquamarina. In gioielleria è una delle pietre più amate. Minore è il numero d’inclusioni, maggiore è la caratura e quindi il valore economico. Fate attenzione però, perché la totale assenza potrebbe stare a significare che l’acquamarina che avete tra le mani è sintetica.

L’acquamarina utilizzata in gioielleria viene spesso sottoposta a trattamenti termici per rimuovere la tinta verde che è presente ricorrentemente nel cristallo grezzo. Sono riscaldate anche oltre i 400 gradi. In cristalloterapia vi consiglio di utilizzarla grezza, perché mantiene intatte tutte le sue proprietà.


Lascia un commento

privacy policy