Utilizzo delle pietre

Indossare i cristalli: alcune cose da sapere

Chi è abituato a indossare i cristalli per una pura questione estetica, non avrà probabilmente riflettuto su alcune questioni importanti, che probabilmente invece interessano molto di più a chi studia la cristalloterapia e i poteri terapeutici dei minerali.

indossare i cristalli

La cromoterapia non è tutto quando si parla di cristalli. Come abbiamo già visto nell’articolo dedicato alla morfologia del minerale, sono tanti altri i fattori che entrano in gioco per delineare le proprietà delle pietre. Tuttavia, non possiamo ignorare i colori e l’effetto che hanno sul corpo.

La mia passione per le pietre è piuttosto famosa anche in famiglia e tra gli amici e così, ogni tanto mi chiedono se questa o quella pietra è meglio indossarla come anello, bracciale, collana etc. Se qualcun’altro che non mi conosce bene è presente alla discussione, inizia nel 99% dei casi una discussione sul perché bisogna fare questo tipo di valutazioni per una semplice pietra.

Pietre, chakra e cromoterapia

Pietre, chakra e cromoterapia delle volte vanno a braccetto. Il motivo per cui dovete valutare come indossare i cristalli risiede proprio nell’affinità cromatica. Faccio un veloce schemino per introdurre all’argomento e cercare di rendere la cosa il più semplice possibile.

Chakra  Colore Tipo di energia  Come indossare i cristalli
 Primo (tra i genitali e l’ano)  Nero/
Rosso
Energia fortemente terrena. Il primo chakra rappresenta le nostre radici.  Le pietre nere devono essere indossate come caviliera, bracciale o anello.
Secondo (sopra i genitali) Rosso/
Arancio
 Energia sessuale, che rafforza l’istinto di sopravvivenza.  Le pietre rosse devono essere indossate come bracciale o anello. Possono essere tenute in tasca.
 Terzo (due dita sotto l’ombelico)  Arancio/
Giallo
 La sede dei pensieri e delle emozioni. E’ un centro intermedio. Pietre arancio/gialle utilizzarle per bracciali o anelli. Se il colore è tenue, ok per una collana non stretto sul collo.
 Quarto (all’altezza del cuore)  Verde/rosa  Il centro dei sentimenti. Si entra nella sfera dei chakra più spirituali.  Le pietre verdi e rosa vanno bene come ciondoli tenuti all’altezza del cuore.
 Quinto (all’altezza della gola)  Azzurro  Il chakra della comunicazione.  Le pietre azzurre possono essere indossate come orecchini o ciondoli.
 Sesto (tra le sopracciglia)  Viola Qui sono racchiuse le energie della mente e della psiche. La forza del pensiero.   Le pietre viola possono essere indossate come orecchini, ciondoli o un punto luce tra le sopracciglia.
 Settimo
(sopra la testa)
 Bianco/
trasparente
 E’ il chakra più spirituale, il collegamento diverso con l’universo e Dio.  Le pietre bianco/trasparenti possono essere indossate come orecchini, ciondoli o corona.

E’ molto meglio indossare le pietre dai colori tenui sui chakra bassi piuttosto che il contrario. Evitate se possibile di indossare, onici, tormaline, corniole etc. come collane e orecchini. Se invece avete un bel turchese come anello, non ci sono problemi perché non andrà a interferire troppo con i chakra bassi.

E’ sempre vero?

In realtà no. Anche se in linea generale le cose stanno così, voglio ricordarvi che c’è sempre la così detta “eccezione che conferma la regola”. Vi faccio un esempio. Giusto per capire.

Se una persona tende a essere troppo materiale, concentrata solo e soltanto sui propri bisogni, dovrà andare a lavorare sul primo chakra, dove il colore dominante abbiamo visto che è il nero e a seguire il rosso. Tuttavia, sarebbe sciocco per il trattamento utilizzare una pietra nera, in quanto andrebbe probabilmente solo a rafforzare tali caratteristiche del carattere non proprio positive. Servirà piuttosto una pietra soft, di quelle adatte ai chakra più alti, come ad esempio un quarzo rosa o un turchese. In questo modo si cerca di controbilanciare la situazione, portando la persona a smussare determinati aspetti della propria personalità.

Lo stesso esempio si può fare al contrario. Se una persona si lascia trascinare dai sentimenti a tal punto da non pensare più a ciò che desidera davvero dalla vita, trovandosi delle volte anche in situazioni spiacevoli, ecco che sarà il caso di lavorare sul chakra del cuore con pietre che riusciranno a portarla di più con i piedi per terra.

2 Commenti

  • Ciao! una curiosità,non ho la possibilità di indossare le pietre nei punti corrispondenti del corpo,dunque mi chiedevo se fosse possibile fare per esempio un portachiave,metterle tutte insieme e all’occorrenza usare quella più giusta al momento.Grazie

Lascia un commento

privacy policy