Libri cristalloterapia

Da oltre un anno pubblico ogni mese diversi articoli relativi all’uso, le proprietà e le curiosità dei cristalli. Alle spalle però, oltre alla pratica, ho diversi libri sulla cristalloterapia studiati e letti. È da un po’ di tempo che voglio creare questa pagina per riunire tutte le recensioni dei libri che leggo e aiutare chi di voi vuole approfondire le proprietà delle pietre e i loro utilizzi.

Inserisco un po’ alla volta la recensioni dei libri che ho letto. Proseguo poi con quelli che comprerò e studierò nel frattempo. Le opinioni dei libri cristalloterapia fuori edizione le evito volutamente.

Questo articolo è strutturato così: in questa pagina trovate i titoli e una breve recensione di ognuno di essi. Terminata l’introduzione, c’è il link che vi porta all’articolo di approfondimento. Così potrete leggere la mia opinione per estesa. Se avete già letto anche voi il volume, vi invito a lasciare nella scheda del libro, il vostro commento, così da aiutare chi potenzialmente interessato a valutare grazie a più punti di vista!

Libri cristalloterapia: recensioni e opinioni

Sull’argomento sono stati pubblicati centinaia di volumi. Molti sono usciti in Italia, altri sono stati scritti da italiani. Sono tantissimi però i libri sulla cristalloterapia mai usciti in Italia e acquistabili quindi in lingua originale. Inizialmente mi occupo solo di quelli in italiano, da qualche parte devo pur sempre partire no?

Per comodità trovate la lista completa dei libri recensiti qui nella colonna di destra. In questo modo potete accedere in modo semplice e avere a portata di click tutti i titoli.

Iniziazione alla cristalloterapia di Fabio Nocentini

iniziazione alla cristalloterapiaQuando mi sono trovata tra le mani iniziazione alla cristalloterapia, avevo già letto diversi libri sulle proprietà dei cristalli. Alcuni spunti però, mi sono stati ugualmente utili. Nocentini in questa sua opera ci spiega come si lavora dal punto di vista energetico con i cristalli, la mia impressione è stata quella di una sfida. Lanciata a tutti coloro che si avvicinano silenziosi alle proprietà delle pietre e temono in un certo senso a rischiare. È un libro che vi aiuta a familiarizzare con i cristalli, trovare il vostro personale punto d’incontro. Leggi la recensione completa.

L’arte di curare con le pietre di Michael Gienger

larte-di-curare-con-le-pietreE’ stato il primo libro “serio” acquistato sulla cristalloterapia. Avevo già letto diversi manuali ma non erano mai andati oltre alle semplici proprietà. Se cercate un libro capace di andare oltre al “a cosa serve questa pietra”, siete arrivati nel posto giusto. Gienger in questo libro vi spiega ad esempio le basi della gemmologia, i sistemi cristallini, l’importanza dei minerali non solo per il colore ma anche per le proprietà. Vi aiuta a comprendere  il perché di determinate proprietà invece di limitarsi ad elencarle.
Leggi la recensione completa.

 

6 Commenti

  • Ciao Claudia, io mi sono procurata “Il grande libro della cristalloterapia” di Reto Vital. E’ un manuale completo, comodo e veloce da consultare. A mio avviso manca però quell’approfondimento in più, pietra per pietra, che ti faccia capire perchè la pietra è legata a quel significato e a quelle proprietà. Approfondimento che cerco e trovo nel tuo blog! Grazie delle tue info e buona continuazione!
    Ciao,
    Marta

  • Mi complimeto per il sito molto bello, ben fatto e completo sotto ogni punto di vista, mi siete stati di grandissimo aiuto. Non posso che commentarvi positivamente e pubblicizzarvi ad ogni occasione.
    Grazie, Tania

  • Ciao,scusa la mia domanda magari fuori luogo ma ti reputo una persona seria è magari il quesito può aiutare anche altri.Per farla breve,settimana scorsa a una festa di paese ci fermiamo io e la mia compagna davanti a un sedicente cristalloterapeuta con la sua bancarella.Dopo qualche informazione sulle pietre si passa a informazioni riguardanti un trattamento di riequilibrio dei chakra e qui subito il sedicente “professionista” in modo alquanto strano e repentino ci tiene a precisare una cosa: “la devo prima avvisare signora che per fare il trattamento io la devo toccare lì…non si deve spogliare,ma il primo chakra è lì,non ci posso far niente,e per lavorare io la devo toccare…”.Naturalmente siamo rimasti molto perplessi e increduli dal suo atteggiamento e dal strano avviso e ce ne siamo andati…Ora,volevo gentilmente chiederti se è corretto e professionale questa sua “pratica”.Dal canto nostro e dalle nostre informazioni sappiamo che al massimo in cristalloterapia il contatto tra il professionista e il cliente si limita al massimo al posizionamento di alcune pietre sul corpo,ma mai toccando le parti intime,cosi come non so di nessuna prattica di terapia soprattutto energetica che prevede il contatto nelle parti considerate delicate (vedi reiki,pranoterapia,etc.)Nemmeno in quelle come shiatsu o la digitopressione ne ho mai sentito parlare di questo tipo di richiesta! Tu cosa ne pensi? Puoi chiarirmi a riguardo di come avviene una terapia con un cristalloterapeuta?Grazie per la tua eventuale risposta e complimenti per il sito.

    • Ciao Vladi, si lo ritengo un comportamento poco appropriato. Confermo che non ci sono contatti fisici, tanto meno nelle parti intime, nella cristalloterapia. Stessa cosa vale ad es. nel reiki (parlo di lui perché lo pratico) ma credo ugualmente in pranoterapia, così come nello shiatsu (al quale mi sono sottoposta spesso a dei trattamenti).

Lascia un commento