Proprietà delle pietre

Proprietà della corniola, i benefici e come si usa

Se state cercando una pietra che può aiutarvi a raggiungere l’equilibrio, la corniola potrebbe essere la pietra adatta a voi…

proprietà corniola, usi e benefici.

La corniola racchiude in se le energie yin e yang, quelle femminili e negative. La potete trovare in commercio a volte con colori molto chiari tendenti all’arancio brillante, altre volte con le sfumature sono vicine al marrone e il ruggine. Quando il colore è chiaro, la sua energia dominante è quella ricettiva/passiva, in poche parole quella femminile. Le corniole giallo/arancio venivano considerate dagli egizi come il sangue fertile che la dea Iside, ogni 28 giorni, donava spontaneamente alla terra. Quando il colore tende allo scuro, l’energia invece è considerata maschile e attiva. Perfetta per donare coraggio e motivazione.

La corniola, in ogni sua possibile sfumatura, è stata per secoli la pietra che proteggeva dalle energie negative e le malattie. In passato si diceva che riuscisse anche a proteggere dalla peste.

Questo calcedonio arancione, appartenente alla famiglia dei quarzi, è una delle pietre più famose e comuni in Italia. Ha assunto nel corso dei secoli diversi significati. Se nell’Antico Egitto era la pietra indossata dagli architetti per dimostrare le loro doti di costruttori.

Se avete scelto la corniola vuol dire che…

Magari avete scelto in modo istintuale un bellissimo esemplare di corniola. Probabilmente era proprio di lei che avevate bisogno quindi, utilizzatela e continuate a leggere l’articolo. Magari scoprirete per quale motivo vi serviva! Se invece cercate un significato “immediato” del perché avete scelto proprio lei, sappiate che una corniola arancione, quindi dall’energia tipicamente femminile, vi permetterà di dare una nuova vita al rapporto (amoroso, familiare, affettivo etc) che state coltivando con tanta cura. Se invece la corniola che avete scelto è rossa e tende al colore del mattone, significa che dovete andare avanti per i vostri obbiettivi senza accontentarvi.

BENEFICI DELLA CORNIOLA PER IL CORPO

Prima di iniziare, vi ricordo nuovamente che le pietre non possono guarire malattie, non sostituiscono in alcun modo le cure mediche e/o un corretto stile di vita. Sono un aiuto nel momento del bisogno e devono essere utilizzate con saggezza. 

  • La corniola, come del resto quasi tutte le pietre arancioni, aiuta a canalizzare meglio le energie del corpo. Quindi, se ad esempio vi piacere fare attività fisica o volete iniziare a praticare uno sport, potete utilizzare la corniola come piccolo amuleto di supporto per migliorare la resistenza fisica e quella mentale (la costanza).
  • In cristalloterapia viene utilizzata anche per aumentare l’appetito. Se ultimamente quindi, magari a causa dello stress eccessivo, non riuscite a mangiare quanto dovreste, la corniola potrebbe venire in vostro soccorso.
  • Se volete un figlio o conoscete un’amica che da tempo ci sta provando, l’amuleto portafortuna ideale in questo caso è proprio una bella corniola rossa come la passione. E’ una pietra che richiama appunto la fertilità (allontana frigidità e impotenza) e non c’è occasione migliore di questa! In realtà, potete utilizzarla anche per mantenere fertile il terreno dove coltivate o vivono le vostre piantine ornamentali.
  • Il colore rosso della corniola viene da sempre messo in relazione con quello del sangue. Questo minerale sembra che stimoli il flusso sanguigno ad arrivare bene ad organi e tessuti. Chi di voi è donna, ecco un consiglio mirato (io lo seguo sempre!): quando avete il ciclo mestruale posizionate una corniola in ognuna delle due tasche davanti dei pantaloni o gonna, in prossimità delle ovaie quindi. Allevia i sintomi.
  • Aiuta a disintossicarvi da alcol, droghe e qualsiasi abitudine che possa rivelarsi dannosa per il corpo.

AIUTI DELLA CORNIOLA A LIVELLO SPIRITUALE

corniola

Si dice che ogni ostacolo è un’occasione di crescita. Purtroppo però alcune volte possono buttarvi talmente giù di morale, che iniziate a perdere il contatto con la realtà. Se ogni tanto vi capita o semplicemente vi lasciate prendere un po’ troppo dallo scoforto, una bella corniola fa a caso vostro. Aiuta a ripristinare la motivazione, migliora la concentrazione e supporta nelle fasi meditative. E’ una pietra dalle proprietà rivitalizzanti, attira l’amore per la vita e allontana invidia e risnetimento.

Di tutte le proprietà della corniola però, una in particolar modo è quella che preferisco. Aiuta a comprendere il ciclo della vita e rimuovere di conseguenza la paura della morte. Bisogna dire che non è una paura che si rimuove così, solo schioccando le dita, e men che meno cercando di farlo con la luce della ragione. E’ un percorso lento e graduale di accettazione, ma la corniola di certo è quella pietra che può aiutarci. Nelle civiltà antiche veniva infatti utilizzata per proteggere il morto nel suo ultimo viaggio, verso l’aldilà. Come si intuisce quindi, la ritenevano capace di far accettare anche la più grande sfida di tutte.

Corniola e secondo chakra

La corniola è collegata al secondo chakra. Aiuta a controllare il flusso energetico e bilancia il corpo, la mente e lo spirito agendo direttamente sulla forza vitale.

Se vi sentite confusi, credete di dipendere troppo dagli altri o state reprimendo i vostri sentimenti, avete bisogno di lavorare su questo centro energetico e probabilmente la corniola o un’altra pietra arancione, potrebbe far a caso vostro. Questo minerale però, lavorando sulle energie sottili dell’amore, vi porta a risolvere certi blocchi con dolcezza, senza forzare troppo la mano.

In realtà vi aiuta anche all’altezza del primo chakra, a recuperare le vostre radici. VI consiglio di utilizzarla ad esempio quando fate il radicamento.

CORNIOLA PER LA PSICHE E LA MENTE

La corniola è una pietra fortemente motivante, per questo ve la consiglio se ad esempio state seguendo un progetto che vi sta particolarmente a cuore ma ogni tanto, davanti alle difficoltà, vi prende la voglia di mollare tutto. E’ un vero e proprio talismano “attira-soldi”, vi aiuta sempre, qualsiasi sia la vostra impresa O IDEA. Viene considerato anche il minerale della determinazione.

Vi consiglio di indossare un bel ciondolo di corniola quando, per un motivo o un altro, dovete parlare in pubblico. Può trattarsi di una conferenza davanti a una platea o una chiacchierata in famiglia, quando magari dovete dare una notizia un po’ particolare. Vi dona sicurezza in voi stessi e nella vostra causa e, a livello fisico, rende la vostra voce chiara. Io personalmente ho paura di parlare in pubblico, preferisco farlo attraverso la scrittura, quindi se mi trovo a dover discutere con delle persone e sono io a dover parlare, un bel ciondolo di corniola non manca di certo.

La corniola è una pietra di supporto in caso di depressione, soprattutto quella che colpisce le persone di una certa età. Ora, la depressione e i vari stati d’animo negativi non si possono superare solo grazie a un minerale, ma può essere un buon aiuto.

Combatte la procrastinazione. Se avete la tendenza a rimuginare un po’ troppo sulle cose, bene, indossate questo minerale e iniziate finalmente ad apprendere che il cambiamento è positivo e che i sogni possono trasformarsi in realtà, soprattutto quando sono in qualche modo legati ai vostri talenti.

Il “malloppo” di informazioni sulle proprietàdella Corniola è terminato. Adesso, passiamo alle curiosità e le affinità con i segni zodiacali!

CURIOSITA’ SULLA PIETRA CORNIOLA

Come vi accennavo all’inizio, la corniola era per gli egizi una pietra che serviva a dimostrare lo status degli architetti e allo stesso tempo, rappresentava il sangue mestruale di Iside, quando l’esemplare assumeva tonalità giallo/arancio. Era conosciuta anche come “il sole al tramonto“.

Anche in alchimia la corniola aveva assunto un ruolo molto importante. Questo minerale se riscaldato, ottiene un colore molto più intenso (Wikipedia) e forse era proprio per questo motivi che gli alchimisti ritenevano che in qualità di pietra bollente, riusciva ad attivare l’energia di tutti gli altri calcedoni.

Diversi popoli poi, utilizzavano la corniola come simbolo in onore dei martiri che avevano versato il proprio sangue. La pietra veniva esposta fieramente sul petto del Sommo Sacerdote.

CORNIOLA E SEGNI ZODIACALI

Ogni pietra è in qualche modo collegata a un segno zodiacale. La corniola è un po’ l’eccezione che conferma la regola perché è collegata ai nativi sotto tre differenti stelle, anche se la sua influenza è particolarmente forte per il segno della vergine (il mio segno!).

Quando la corniola è arancione, è la pietra della vergine, cioè di coloro che sono nati tra il 22 agosto e il 22 settembre. Quando è più torbida, è la pietra dei nati sotto il segno della bilancia, tra il 23 settembre e il 21 ottobre. Infine, quando la corniola tende al colore del mattone, protegge e dona forza a coloro che sono nati sotto il segno dello scorpione tra il 22 ottobre e il 20 novembre.

COME SI USA LA CORNIOLA?

  • Potete semplicemente tenerla in tasca. Questa sarebbe la posizione migliore visto che resta nel raggio d’azione del secondo chakra. A livello cromatico/energetico è perfetto. In alternativa, potete optare anche per un anello.
  • Ricordatevi di non dormire mai con la corniola, è bene non stare sempre a contatto con la sua energia.
  • Potete metterla vicino alla vostra postazione di lavoro per beneficiare dei suoi influssi benefici e creativi. Migliorerà la qualità dei vostri risultati.
  • In meditazione è perfetta per eseguire il radicamento. Tenetela tra le mani o, se è un esemplare bello grande, vicino a voi.
  • Per pulirla potete utilizzare l’acqua corrente, mentre per caricarla optate per i raggi della luna.

 


17 Commenti

  • salve… sono arrivato al suo blog nel cercare qualche regalo alla moglie per l’anniversario di matrimonio…
    leggendo delle varie potenzialità delle pietre, volevo chiederle se si uniscono più pietre in un bracciale o cavigliera, l’efficienza delle pietre vanno in contrasto o comunque individualmente “lavorano” indisturbate?

    grazie mille

    • Salve Beppe, dipende dalle pietre utilizzate. In linea di massima comunque non dovrebbero esserci troppi problemi. Tutto sta alla sensibilità della persona. Più che un lavoro individuale, diciamo che fanno un ottimo lavoro di squadra! 🙂 Se vuole condividere… quali pietre intende scegliere? Così le posso consigliare meglio!

      Ottima idea come regalo di anniversario!

      • per l’appunto avevo pensato alla corniola rossa o torbida per via del suo segno zodiacale e per risolvere la sua frigidità ha sempre avuto problemi di rapportarsi intimamente e da quando ha partorito, praticamente ha chiuso i battenti (i bambini ora hanno 6 anni) tutte le volte ho cercato di confrontarmi, è sempre riuscita a stroncare il discorso al nascere… e in fine un anno in seguito a degli esami, ha saputo che risulta avere carenze di ferro e addirittura priva della riserva di ferro… documentandomi, ho saputo che questo porta ad influenzare molto il carattere nevrotico lunatico e porta anche alla perdita del desiderio… quindi ho pensato, leggendo il tuo blog ad unire onice nera, ambra, avventurina, acquamarina e amatite… vorrei sapere un tuo parere anche con quale legante unirli… tipo metallo? cuoio o corda? grazie mille

    • Salve, ritengo che la pietra di luna potrebbe essere utile a una donna, per raggiungere un proprio equilibrio interiore e sentirsi bene con se stessa e il proprio corpo. Credo che potrebbe essere una pietra adatta. Consiglio personale comunque, è di seguire il cuore e regalare alla moglie qualcosa che ritieni adatto a lei.

  • Salve
    Ho comprato un bracciale di corniola e occhio di tigre, stanno bene insieme ho hanno dei conflitti? Io ho l’abitudine di tenere sempre addosso i miei braciali. Si può ho devo tererli per un periodo e poi toglierli? Grazie

  • Buongiorno
    Sto leggendo con molto interesse il Suo blog.
    Ho con me una corniola arancione, un opale nero, una ametista e una olivina.
    Posso potenziare tutti e 4 con la luce lunare e purificarli con la terra, è corretto?
    Quando non le porto con me possono stare tutte assieme a contatto o devo separarle?
    Grazie mille !
    Agnese

    • Ciao Agnese, ti consiglio di non purificarli con la terra, ma con l’acqua. Altrimenti se opti per la terra inseriscile in una stoffa in cotone in modo che non entrino in contatto diretto con il terreno, potrebbero rovinarsi.

      Puoi tenerle anche tutte insieme, le mie pietre stanno tutte vicine 🙂

    • Ciao Ely! Ti consiglio tanto di provare l’agata occhio di shiva! Altrimenti anche l’ametista secondo me è molto buono! Ps: sono molto impegnata con il trasferimento ma, a breve ti ricontatto via mail, un abbraccio!

  • Ciao Claudia scusami ti ho inviato due volte la stessa domanda per sbaglio xche la mia connessione ca e viene,spero il tuo trasferimento sia fluido e non troppo impegnativo o stressante in ogni caso un grande in bocca a lupo per questa tua nuova esperienza e scusa ancora

  • Cara Claudia,sono un primo livello Reiki e da poco mi sono avvicinata ai cristalli . Sto lavorando sui Chakra e ora sono sul secondo,che è un po’ in eccesso. Mi faccio giornalmente un auto trattamento solo sul secondo Chakra con una corniola posizionata sul bassoventre.
    Ti chiederei :
    -quali altri cristalli potrei usare per potenziare il trattamento?
    -io tengo i miei sentimenti molto per me,soprattutto se sono in crisi;
    -sono molto empatica e molto rispettosa nei riguardi degli altri;
    -ho sempre avuto molta fiducia nelle mie possibilità,anche a livello economico(di sopravvivenza)e molto poca negli altri ;
    -ho sempre avuto una gran gioia di vivere e iperattiva ;
    -timida a livello sessuale ma molto passionale ;
    -incline ai cambiamenti,senza ripensamenti.
    Ti ringrazio tantissimo !

Lascia un commento

privacy policy