Proprietà delle pietre

Quarzo fumè: proprietà e usi in cristalloterapia!

Il quarzo fumè o quarzo affumicato è una pietra bellissima, dalla forte energia. Mi da’ sempre l’impressione che al suo interno mischi le energie terrene a quelle spirituali, rappresentando forse in modo quasi perfetto l’essere umano. Anche oggi prendo in esame una pietra dal sistema cristallino trigonale, appartenente alla grandissima famiglia dei quarzi. Il suo colore va dal trasparente al bruno scuro nella stessa pietra. In realtà ci sono moltissime variazioni. Si può trovare un quarzo fumè dal colore tenue o uno molto scuro.

 

quarzo fume

credit photo: it.wikipedia.org

Si forma per processo litogenetico primario, quando nelle pigmentiti quando per via idrotermale. Si possono trovare in commercio bellissime druse di quarzo fumè. In cristalloterapia viene utilizzato per armonizzare il primo chakra. Ha una forte connessione con Madre Terra. Aiuta a rendere più forte il rapporto con la natura, attirando con le sue sfumature quasi trasparenti l’energia del chakra della corona. Al suo interno nasconde le forze primordiali, la sopravvivenza, il desiderio di lottare per ciò che si ama.

È una pietra molto amata in Scozia, probabilmente perché associata al suo passato. Tuttavia si può reperire facilmente in varie parti del mondo. Purtroppo è facile anche trovarla contraffatta. Se il suo colore naturale viene dato dall’alluminio e il litio presenti al suo interno, anche quando esposto a raggi X ecco che i cristalli diventano più scuri. Quelli veri hanno una tonalità molto più nitida e sono comunque trasparenti, quelli fasulli sono torbidi.

A chi è rivolto il quarzo fumè?

Il quarzo affumicato è perfetto per quelle persone che hanno perso il contatto con la realtà, che non desiderano più lottare e far valere i propri diritti all’interno della società o di una relazione. Indossando il quarzo fumè si ottiene una nuova stabilità, l’orgoglio di essere vivi, di trovarsi sulla terra. Chi usa il quarzo fumè attrae in un certo senso il sentimento di sacralità che gli antichi druidi provavano nel vivere ogni giorno il contatto con la terra. Vi renderà persone più sicure e desiderose di risolvere ogni vostro problema per trovare la FELICITÀ.

Proprietà del quarzo fumè

info

Corpo

Si dice che il quarzo fumè combatta in qualche modo gli effetti negativi delle radiazioni e dai materiali radioattivi, assorbendoli. Può essere usato come terapia complementare per alleviare crampi muscolari, dolori alla schiena e ai muscoli. Viene usato per trattare i reni, il pancreas e per aiutare il corpo ad espellere le tossine. Protegge i nervi, i muscoli e rigenera i bronchi.

Mente

Il quarzo affumicato lavora delicatamente sulle energie che regolano la nostra vita. Man a mano che allontana la paura e lo stress, lascia spazio alla luce, a un nuovo equilibrio e di conseguenza alle varie energie positive. È la classica pietra che non vi lascia un vuoto dentro, perché quando allontana una sensazione negativa, subito ne accoglie una positiva.

Vi consiglio di utilizzarla in meditazione, soprattutto se in questo periodo soffrite un’ di stanchezza diurna e di sonnolenza improvvisa. Può aiutare a superare la depressione, ma soprattutto va a sciogliere quei nodi interiori che v’impediscono di perdonare il prossimo. Forse siete ancora vittime di un risentimento piuttosto vecchio e mai espresso che non vi fa dormire sogni tranquilli. Bene, usate il quarzo fumè! Vi aiuterà a lasciare andare e crescere!

Aiuta a superare i periodi difficili con una maggior serenità. Grazie a lui, avrete la forza necessaria per provare a realizzare i vostri sogni!

Spirito

Il quarzo fumè è un canale, permette all’energia negativa di passare alla terra, essere neutralizzata e riusata come energia positiva. In passato veniva impiegata come scudo per contrastare gli attacchi psichici. Gli sciamani ne facevano uso nei processi di guarigione per aiutare i pazienti a ritrovare il proprio equilibrio. Offre una barriera di protezione. Si rivela un importante alleato anche in meditazione o durante le cerimonie spirituali, perché rende più forte e vivido il contatto con gli altri mondi.

Un aspetto davvero interessante del quarzo fumè è che sembra aiuti a sviluppare la capacità di osservare alcuni fenomeni paranormali, come i fantasmi, gli spiriti guida etc. Aumenta la capacità percettiva stimolando i sensi nascosti.

Usi del quarzo fumè

  • Meditazione: utilizzato in meditazione per mettere a tacere quel chiacchiericcio incessante. Vi aiuta a portare chiarezza nei pensieri e contrarvi nel qui e ora.
  • Radicamento: utilizzatelo durante il radicamento per scaricare a terra le energie negative e assorbire quelle positive.
  • Schermo protettivo: mettetelo davanti al pc, magari accompagnato da una bella tormalina nera, per ridurre l’effetto negativo delle onde elettromagnetiche. Se volete una protezione totale e perpetua, allora indossatelo e tenetelo sempre con voi.
  • Protettivo verso gli oggetti: un quarzo fumè in casa, vicino a oggetti di valore, si dice che protegga dal furto.
  • Contro le malelingue: a contatto stretto con la pelle, il quarzo fumè vi aiuta a tenere a bada i pettegolezzi.
  • Per smettere di fumare: state cercando di smettere di fumare? Il quarzo in questione vi aiuta a sentire meno la mancanza della sigaretta.
  • Prezioso in casa se… state per iniziare un nuovo progetto. Tenetelo nella stanza dove lavorate. In realtà è perfetto anche nella stanza di un neonato, per proteggerlo e portare serenità e armonia!

Potete purificare il quarzo citrino sotto l’acqua corrente o utilizzando  il reiki. Per caricarlo invece, potete esporlo al sole non diretto o, meglio ancora, ai raggi lunari.

Miti e leggende

Le leggende mi hanno sempre affascinato, che riguardino o meno le pietre. Il quarzo affumicato è stata una pietra sacra per i Druidi e i Celti, che colonizzarono le isole britanniche nel 300 a.C. Il colore di questa pietra simboleggiava il potere oscuro degli dei della terra. Spesso associata ed Ecate. Altre volte al Dio Cornuto del raccolto.

Veniva impiegata anche nei riti di Samhain (Halloween), perché grazie al suo effetto “fumoso” e spettrale, era considerato il simbolo perfetto per questa notte di transizione. Halloween era l’ultimo dell’anno per i popoli celti e le feste celebrate con danze e fuochi volevano salutare il passaggio dall’anno appena concluso a quello che stava per arrivare!

Nel British Museum viene conservata una sfera di quarzo fumè, nota per essere stata posseduta da John Dee, alchimista, mago e astrologo. Il dottore sosteneva che gli fu donato dall’angelo Uriel per comunicare con gli spiriti ultraterreni.

Secondo alcune testimonianze veniva utilizzato anche nelle cerimonie tribali del Nord America per donare protezione. Veniva usato poi, per favorire il passaggio astrale da un mondo all’altro.

Varietà di quarzo fumè

Concludo l’articolo parlando delle varietà di quarzo fumè. Ne esistono diverse e un po’ alla volta forse, aggiornerò questo elenco! Ecco le più conosciute e apprezzate.

  • Quarzo fumè brandberg: Questa varietà di quarzo fumè è assolutamente spettacolare. Il nome è indicativo del posto dove “nasce”. Questo quarzo si trova solo in Namibia, Africa. E’ una perfetta miscela di fumè e ametista. Presenta molte inclusioni e spesso tali formazioni sono rare. Le sue vibrazioni sono potentissime. E’ un talismano di guarigione e allinea tutti i chakra, armonizzandoli con il Divino.
  • Quarzo fumè – ametista: in fin dei conti sono entrambi quarzi e possiamo trovarli mischiati. Si parla in questo caso di quarzo fumè ametista, a livello cristallo terapico aiuta nei trattamenti di guarigione spirituale. Protegge dagli attacchi psichici.
  • Quarzo fumè – citrino: questa combinazione è spesso caratterizzata dalla presenza di alcune macchie giallastre. Usatelo ad esempio se volete rimuovere i blocchi e fare un eccellente lavoro di radicamento. Grazie alla sua particolare conformazione non deve mai essere purificato!
  • Cairngorm Quarzo fumè: questo esemplare giallo-bruno si trova solo sulle montagne Cairngorm, in Scozia. Vi aiuta a uscire dall’oscurità, ad allontanare le energie negative.

4 Commenti

  • Cara Claudia,
    grazie infinite di questo meraviglioso articolo sul quarzo fumè! Molto completo e interessante! Avevo visto subito che era una pietra speciale! Farò tesoro di tutte le tue preziose informazioni!!
    Grazie,
    ciao!
    Marta

  • Ciao Claudia tempo fa mi hai consigliato di prendere il quarzo fumé ancora non ho avuto modo di trovarlo ma visto la tua ampia descrizione spero di confermarti i suoi tanti benefici,posso chiederti se quando si usano le pietre in tasca se ne possono portare diverse con sè abbinandole tipo il topazio ed il citrino o agata rossa oppure non è bene usare diverse pietre insieme sia per la persona che le usa sia per le pietre stesse magari hanno diverse energie contrastanti tra di loro?un abbraccio ely

    • Ciao Ely,
      di base non ci sono particolari problemi nell’indossare più pietre contemporaneamente. Il mio motto però è “non esagerare” in nessuna cosa, neanche quando si parla di pietre! Ti consiglio due o tre al massimo, ma soprattutto di scegliere pietre per motivi che non vadano in contrasto tra di loro.

      Esempio un po’ banale, se scegli un onice nera per aiutarti a “scaricare” le energie in eccesso, non dovresti utilizzare una pietra che tende a rilasciare energie per “caricarti”. Fai attenzione a questa cosa 🙂

Lascia un commento