Trattamenti Reiki

10 buoni motivi per sottoporsi a un trattamento Reiki

Oggi un post leggero su quali sono i buoni motivi per sottoporsi a un trattamento ReikiSenza dilungarmi troppo, ecco il mio elenco!

1.Il Reiki allevia il dolore: viene infatti utilizzato anche negli ospedali per questo motivo. Non ha lo scopo di guarire ma di gestire il dolore e alleviare i sintomi fisici. Non viene usato solo a livello ospedaliero. Il Reiki è molto utile per trattare i dolori cronici come quelli fibromialgici e artritici, il mal di schiena cronico o acuto, il mal di testa…

2. Rilassa: molte persone si avvicinano al Reiki per rilassarsi, in periodi della propria vita particolarmente stressanti. Sono fasi che tutti quanti viviamo ed è parte naturale della vita. Sottoporsi a un trattamento Reiki aiuta a rilassarsi e trovare il proprio equilibrio. Se siete persone ansiose potete prendere in considerazione di farvi attivare al primo livello Reiki da parte di un master.

3. Supporta a livello psicologico: viene usato anche per questo motivo negli ospedali. Aiuta a gestire meglio l’ansia e la depressione soprattutto per i malati gravi. Viene usato però anche per elaborare lutti o stati depressivi non correlati alle malattie.

4. Utile contro l’insonnia: se soffrite di insonnia o la notte nonostante dormite le vostre ore non riuscite  a riposarvi bene, provate a sottoporvi a trattamenti Reiki oppure a farvi degli auto-trattamenti prima di andare a dormire, vedrete come vi sveglierete molto più riposati.

5. Lavora sui blocchi energetici: il Reiki lavora sui blocchi energetici dei chakra e dell’aura. Secondo le medicine orientali è proprio da questi blocchi che poi si mette in atto il processo che porta alla malattia e il disturbo.

6. Aiuta a superare la paura: tutti noi abbiamo paura di qualcosa. Ci sono le paure concrete, come quella di precipitare se ci sporgiamo troppo nel vuoto e la paura davanti a un’aggressione (sono le paure sane, quelle che ci mettono in guardia, legate al nostro istinto di sopravvivenza) , e ci sono le paure non concrete, come quella del buio, del parlare in pubblico, della morte (è irrazionale perché tutti dobbiamo morire e temere la morte perciò perde di senso), dei clown. Il Reiki permette di gestire le paure irrazionali, quelle che non riusciamo a gestire e che ci impediscono di vivere serenamente. Va bene sia il trattamento con un terapista che l’auto trattamento. Chiaro che non basta un unico trattamento per far scomparire come per magia la paura ma permette di elaborarla e gestirla nel tempo.

7. Attacchi di panico: se soffrite di attacchi di panico potete provare a gestirli con il Reiki. Si tratta di improvvisi episodi dove la paura prende il sopravvento e l’ansia mette in atto una serie di sintomi fisici che portano la persona ad avere la sensazione di morire. E’ importante non sottovalutarli perché influiscono negativamente sulla vita privata e lavorativa. I sintomi sono tanti e non tutti li sperimentano. C’è la difficoltà forte a respirare, il forte dolore al petto, la debolezza, le vertigini, aumento notevole di sudorazione, polso accelerato… Il Reiki armonizza le energie, aiuta a lavorare sulle disarmonie.

8. Superare le dipendenze: si, il Reiki aiuta a superare le dipendenze come quella delle sigarette. Se state cercando di smettere di fumare può essere una buona idea quella di sottoporsi periodicamente a dei trattamenti di Reiki. Lo stesso discorso vale se volete dire basta all’alcol, le droghe, ma anche una dipendenza affettiva, una dipendenza verso una città dalla quale non riuscite ad allontanarvi etc. Le dipendenze non sono solo quelle fisiche.

9. Cambiamento interiore: se state cercando di mettere in atto un cambiamento interiore e diventare più consapevoli il Reiki può esservi davvero di grande aiuto.

10. Utile per una serie di effetti fisici: aiuta a espellere le tossine, rafforza il sistema immunitario, aiuta a rigenerare i tessuti, allevia i sintomi dolorosi, i disturbi gastrici, interviene positivamente sul sistema endocrino e sulla circolazione.

 

Voto all'articolo: 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto ancora)
Loading...

Lascia un commento